Mondo Inter

Marani: «Lukaku determina da solo, può spostare l’Europeo»

Matteo Marani, ospite negli studi di “Sky Sport”, ha parlato della sfida che attende l’Italia questa sera contro il Belgio di Romelu Lukaku. L’attenzione è rivolta proprio all’attaccante dell’Inter.

LUKAKU DETERMINANTE – Marani analizza come l’Italia può fermare Lukaku che, a suo dire, è l’ultimo giocatore rimasto in corsa negli europei in grado di poter determinare da solo l’esito di una partita se non del torneo «Lukaku non va fatto girare. Chiellini è l’uomo che permette di non farlo giocare, ha anche l’esperienza. Ricordiamo che nel 2016 riuscì a fermarlo. tutta l’esperienza di Chiellini conta tantissimo. Lukaku ha deciso due partite con i suoi gol e nelle altre è stato decisivo anche senza segnare. Quando la squadra è in difficoltà lo va a cercare e ha questa capacità che abbiamo visto tante volte all’Inter, protegge il pallone e fa salire la squadra o parte lui e non lo fermano. Lukaku è l’ultimo rimasto in questo Europeo che riesce a determinare da solo. Bisognerà fare attenzione enorme, non dargli spazio. Bisogna marcarlo in fase preventiva, stargli molto vicino in area. Bisogna reggerlo fisicamente. Negli ultimi due anni all’Inter ha fatto 47 gol, ci rendiamo conto di cosa sta facendo? Poi non so se per lui è l’ultima occasione per vincere qualcosa con la Nazionale, ma è una delle ultime».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button