Marani: “Lazio-Inter sfida scudetto inattesa, scontri diretti decisivi”

Articolo di
13 Febbraio 2020, 15:02
Matteo Marani
Condividi questo articolo

L’Inter sconfitta ieri dal Napoli nella semifinale di andata di Coppa Italia, è pronta a sfidare la Lazio nella sfida scudetto di domenica sera. L’analisi di Matteo Marani per Sky Sport

LAZIO-INTER SFIDA SCUDETTO – Lazio-Inter di domenica sera è una sfida scudetto che pochi si aspettavano all’inizio della stagione: «Penso che Lazio-Inter sia una partita inattesa, pochi avrebbero pensato a una partita scudetto che non coinvolge la Juventus. Per lo scudetto è una stagione particolare, ci voleva una compartecipazione della Juventus in negativo, che c’è, viaggia a velocità più basse, subisce più gol e ne segna meno e questo deve far riflettere. L’Inter ha migliorato 11 punti dall’anno scorso e la Lazio 15, dietro questi due miglioramenti eccezionali c’è un grande lavoro di allenatori, società e delle due piazza, sono due ambienti molto positivi che stanno trasmettendo molto alle squadre».

LA CORSA SCUDETTO – Sarà una corsa scudetto fino alla fine tra Inter, Lazio e Juventus: «Io credo che quest’anno conteranno gli scontri diretti tra le tre, è un campionato nel campionato. L’Inter ha battuto la Lazio all’andata, l’Inter ha perso contro la Juventus e la Juventus ha perso contro la Lazio. Lo scenario di arrivare a pari punti ci può stare, non ci sono solo due squadre ma c’è una terza. La possibilità di arrivare a pari punti porta a guardare gli scontri diretti. Domenica sera è decisivo per capire se la Lazio ce la può fare, se la Lazio battesse l’Inter sarebbe la conferma che questa squadra sarebbe una seria e autorevole pretendente allo scudetto. Credo non perderanno tantissimi punti, poi arriva la Champions e questo peserà sulla Juventus».

L’INTER DI CONTE – Conte ha saputo dare all’Inter la sua impronta: «Secondo me l’Inter è sempre stata l’Inter di Conte, anche nelle giornate difficili la grande differenza tra Conte e il passato è stata la continuità. L’Inter ha avuto un attimo una frenata con quella serie di pareggi, ma ha perso una sola partita contro la Juventus, è prima in classifica in trasferta, ha la miglior difesa. Poi questa squadra ha cominciato ad avere grandi alternative, Sanchez, Moses, Young, ha Eriksen che si può inserire con calma. E’ chiaro che questa Inter può andare a fondo, poi bisognerà vedere cosa farà la Juventus».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE