Mondo Inter

Marani: “Inter, buona prova col Genoa. Mano di Inzaghi evidente”

Matteo Marani nel suo editoriale su Tuttosport commenta l’esordio dell’Inter di Inzaghi contro il Genoa. Una prova con buoni spunti, da confermare già col Verona.

BUONA LA PRIMA –Molta curiosità attendeva la prima dell’Inter. Senza Lukaku, senza Hakimi, senza Conte. Ma guardando la partita contro il Genoa non si è notato un divario così ampio con l’attuale squadra di Simone Inzaghi. Non è un risultato a fare un campionato, ma la squadra è piaciuta. Ha detto cose interessanti.La prima è che i giocatori cercano più il palleggio che in passato. Un po’ per Sensi, un po’ per la presenza di Dzeko, meno fisico di Lukaku, ma capace tecnicamente di dare un contributo enorme al gioco, un po’ per Calhanoglu che si è subito inserito. Il feeling di Inzaghi con le mezzeali è destinato a confermarsi. Si è vista un’Inter meno legata alle ripartenze, più corale e affidata ai piedi migliori dei centrocampisti. La difesa dovrà aspettare prove più impegnative, ma appare evidente la maggiore libertà”.

CONFERMARSI SUBITO –Basta questo per dire che l’inter è sul livello dello scorso anno? Assolutamente no. La squadra ha perso comunque giocatori di primo livello e un allenatore specialista nei campionati. Ma Inzaghi lavora bene e sta trasformando l’Inter da incognita a protagonista. L’unico dubbio riguarda la tenuta nei momenti di pressione, all’Inter storicamente superiori. Venerdì a Verona si può cercare la prima conferma”.

 

Fonte: Tuttosport – Matteo Marani

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button