Mondo Inter

Mandorlini: «Vista un’Inter migliore rispetto al Monaco! Dzeko e Correa…»

Andrea Mandorlini, ex giocatore nerazzurro, ha detto la sua sulla situazione in casa Inter. Squadra migliorata rispetto a due settimana fa, poi qualche considerazione su Dzeko e Correa. Da Lukaku a Mkhitaryan, gli altri temi toccati

MERITATOMandorlini si congratula con l’amico Ferri: «In bocca al lupo a Riccardo per il suo nuovo ed importante ruolo di Club manager. Ferri ci teneva tanto, al di là del coronamento del sogno, rientra in una famiglia. Se l’ho trovato teso? In campo non mi aveva risposto, poi abbiamo condiviso le sue sensazioni. Era felice, parliamo di una bandiera dell’Inter che ora punta ad essere all’altezza del nuovo compito. Era particolarmente emozionato per la gioia di quanto stesse accadendo».

DIFFERENZEMandorlini nota un’Inter migliorata tra Ferrara e Cesena: «La gamba girava meglio rispetto a due settimane fa. Ho visto bene i nerazzurri, sono stati bravi a rimontare gli avversari. Si percepiva grande entusiasmo per la squadra e per il ritorno di Lukaku. Al di là qualche contropiede di troppo, la strada intrapresa è quella giusta. Conosco la rosa nerazzurra, volevo vedere Mkhitaryan, si è ben disimpegnato quando è entrato. Lo stesso vale anche per Onana tra i pali. Manca poco per essere pronti, la squadra lo sarà alla partenza della A».

MKHITARYANMandorlini elogia il giocatore armeno: «È un giocatore che mi piace, con qualità importanti. L’Inter potrà contare su un reparto di centrocampo forte. L’armeno potrebbe essere una grande alternativa, ma non diciamolo forte: immagino miri a giocare. Ci sarà tanta concorrenza là in mezzo, sono tutti giocatori bravi. Asllani? Un giovane che può disimpegnarsi in tutti i ruoli della linea mediana, che alza il tasso tecnico. Quest’anno non ci saranno problemi nei cambi qualora i titolarissimi dovessero essere sostituiti».

LUKAKUMandorlini si concentra anche su Big Rom: «Ci vorrà un po’ per raggiungere il top della condizione, ma già si vede la sua forza. Il gol siglato col Lione dimostra che quando apre gli alettoni, può segnare senza problemi. Acclamato dai tifosi, è di nuovo un beniamino. Disputerà un grande campionato».

DZEKO E CORREA − Per Mandorlini, i due saranno molto importanti per la causa nerazzurra: «Sarà un campionato un po’ anomalo, ci sarà spazio e tempo per tutti. Parliamo di due giocatori forti, saranno utilissimi all’Inter. Tutti vogliono giocare, ma da ragazzi intelligenti quali sono hanno già capito il loro ruolo. Con Ausilio abbiamo proprio parlato di come in certe partite potrebbe servire riempire più l’area per risolvere le gare. Dzeko mi piace parecchio, Correa può essere determinante, come alternative non hanno eguali».

DIFESA − Così parla l’ex difensore Mandorlini in merito ai gol presi contro il Lione: «C’era tanta voglia di fare, sono stati presi tanti contropiedi anche per questo. Ma non dimentichiamoci che i francesi sono più avanti nella preparazione. Skriniar? Lo slovacco è proprio forte: è entrato con la rabbia e la cattiveria giusta, come a dire: “Ci sono e non vedo l’ora di dimostrare il mio valore”. Speriamo rimanga, è un uomo determinante e difficile da sostituire. Poi certo, a volte le situazioni vanno oltre l’aspetto tecnico».

GOSENS − Il commento di Mandorlini sulle prime non esaltanti prestazioni del tedesco: «Gosens ha la fiducia della società: è lui il titolare della fascia sinistra. Dipenderà dal tedesco, dovrà tornare quello dell’Atalanta, ma può essere un giocatore importante per una squadra top. Bellanova è promettente, Darmian può essere un’alternativa su entrambe le fasce. Dimarco ha un piede molto educato, eventualmente pure lui potrebbe disimpegnarsi nuovamente come quinto. Certamente, l’Inter ha tutto per vivere una stagione da protagonista».

Fonte: Tuttosport − Simone Togna

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh