Mondo Inter

Mandorlini: «I problemi dell’Inter sono interni, si vedono poi sul campo»

Ai microfoni di Radio Sportiva è intervenuto Andrea Madorlini. L’ex allenatore dell’Hellas Verona, con un passato da difensore all’Inter, ha parlato della situazione attuale dei nerazzurri. L’analisi è stata poi fatta con dei paragoni con ciò che sta invece passando la Juventus.

DUBBI – L’analisi di Andrea Mandorlini è partita dall’ultima giornata di Serie A. Giornata in cui Inter, Juventus e Milan hanno tutte perso (vedi classifica). Questo il parere del tecnico: «L’ultima giornata ha riservato dei dubbi sulle grandi squadre, Inter e Juventus in primis. Hanno le qualità tecniche per uscirne ma ora hanno dei problemi, non soltanto tecnici. Ci sono questioni di gioco e di tattiche che vanno sistemate. Questa sosta arriva al momento opportuno, ma quando finirà dovranno invertire rotta». L’Inter dopo la sosta affronterà infatti la Roma e ci sarà poi il doppio confronto in Champions League con il Barcellona.

PREPARAZIONE – Si è poi espresso sulla questione riguardante la preparazione, finita tra i motivi della partenza a rilento dei nerazzurri. Così Mandorlini: «Penso sia una giustificazione un po’ cercata, non penso sia la preparazione la questione principale. Qualche cambiamento ci sarà stato in vista del Mondiale. L’aspetto fisico è l’ultimo dei problemi. Sia Juventus che Inter hanno dei problemi interni, che vengono poi fuori sul campo». L’Inter infatti arriva alla sosta come terza in Serie A per chilometri percorsi.

PREOUCCUPAZIONE – Facendo un confronto tra la situazione dei bianconeri e quella dell’Inter, l’ex difensore vede meglio i nerazzurri. Si è espresso così a riguardo Mandorlini: «Durante la gara l’Inter ha le occasioni di ribaltare le partite in cui va sotto. In questo momento è chiaro che non ci riescono, ma le occasioni le hanno. Penso sia diverso dalla situazione della Juventus. Sono club e allenatori importanti, le problematiche vanno oltre al campo. Non me ne vogliano gli juventini ma sono dell’idea che la situazione a Torino in questo momento sia peggiore di quella dei nerazzurri». Dopo 7 giornate nonostante i risultati, la Juventus si trova solo a due punti dall’Inter, stessa distanza che separa i nerazzurri dal Milan.

INTERPRETI – L’intervento dell’allenatore si conclude con la sua opinione sul calo che hanno avuto gli uomini di Inzaghi. Questo il suo commento: «C’è un calo da parte di tutti. Sono gli stessi interpreti, ma irriconoscibili. Bastoni è uno dei migliori giovani dal mio punto di vista. In questo momento non è il giocatore che conosciamo.  L’Inter non difende da squadra e non essendo in forma continuano a subire. Qualche strascico del mercato, andato diversamente da ciò che si aspettavano, c’è». Conclude così mister Mandorlini, al momento alla ricerca di una nuova esperienza dopo quella col Padova, terminata quest’estate.

 

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

Abbiamo notato che sta usando un AdBlocker. INTER-NEWS.IT sostiene spese ingenti di personale, infrastrutture tecnologiche e altro e disabilitando la pubblicità ci impedisci di guadagnare il necessario per continuare a tenerti aggiornato con le notizie sull\'Inter. Per favore inserisici il nostro sito nella tua lista di esclusione del tuo AdBlocker.

Grazie.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock