Mondo Inter

Maldini: “La partita con l’Inter ci poteva ammazzare. Milan strada nuova”

Maldini si è presentato a Rai Sport dopo aver subito il pari al 91′ su rigore (dato dal VAR) in Milan-Juventus di Coppa Italia (vedi articolo). Il dirigente ed ex capitano rossonero è tornato a parlare del derby contro l’Inter, che domenica i suoi hanno perso 4-2 dopo essere stati sopra 0-2 all’intervallo.

COMUNQUE POSITIVO – Questa l’analisi di Paolo Maldini dopo Milan-Juventus: «Voglio fare i complimenti alla mia squadra e all’allenatore. Abbiamo fatto una grande partita contro una squadra difficilissima. Dobbiamo essere più cinici, perché creiamo tanto e facciamo pochi gol. C’è rammarico per non aver vinto la partita ma il calcio è questo. Con questo spirito noi non dobbiamo porci tanti limiti. Noi chiediamo ai giocatori di essere coraggiosi, di essere veloci e di essere battaglieri. Da questo punto di vista la squadra ha fatto vermanete un salto di qualità nell’ultimo mese: la partita con l’Inter ci poteva veramente ammazzare dal punto di vista mentale, perché dopo aver giocato così bene prendere quattro gol e andare a casa con zero punti è veramente incredibile. Invece abbiamo tracciato, secondo me, proprio quella sera lì una strada diversa per il resto del nostro campionato. I meriti sono del Milan, che è fatto dell’allenatore, della dirigenza e dei giocatori. Non dimenticherei il pubblico, che stasera erano settantamila persone. La gente vuole vedere un buon calcio e il Milan sta giocando un buon calcio».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.