Maicon: “Inter, puoi vincere lo scudetto! Cristiano Ronaldo? Messi numero uno”

Articolo di
8 Marzo 2020, 08:42
Douglas Maicon Inter-Milan
Condividi questo articolo

Maicon ha parlato alla “Gazzetta dello Sport” in vista di Juventus-Inter, sfida che si giocherà stasera in un Allianz Stadium a porte chiuse. L’ex terzino nerazzurro, che nel derby d’Italia di dieci anni fa segnò un gol pazzesco, vede la squadra di Conte lanciata verso lo scudetto. Poi stuzzica Cristiano Ronaldo. Di seguito le sue dichiarazioni

Ci resta un dubbio: con Conte, per uno come lei, sarebbe stato un rapporto senza via di mezzo, odio o amore.

«Ma guardi, io con i tecnici non ho mai avuto problemi. E le dico di più. Con la carica che trasmette, mi sarebbe piaciuto essere guidato da Conte: sarebbe venuto fuori qualcosa di interessante».

Chiariamo anche un’altra cosa: se lo ricorda quel gol alla Juventus del 2010?

«Come no… fu di fatto il gol scudetto, era un momento cruciale. Diciamo che di fronte a un gesto così, anche gli avversari si fermano e dicono “va beh, dai, è andata, non possiamo far nulla”. Ecco: questo Juve-Inter mi ricorda proprio quella sfida di San Siro di dieci anni fa».

È così decisiva?

«Sì, per il momento in cui arriva sì. L’Inter ha bisogno di un successo. E io sono convinto che la squadra di Conte possa davvero arrivare a vincere lo scudetto».

La Juventus è davvero in difficoltà?

«Non come si dice. È vero, a Lione non ha fatto bene, ma in Champions League l’approccio è diverso e tra l’altro non credo che Sarri sarà poi eliminato dal Lione. In Italia la Lazio sta facendo
un grande campionato, ma ritengo i bianconeri ancora oggi i più forti. E quando giocano a
Torino, poi, è difficile uscire con tre punti da lì».

Senza dribblare l’argomento, Juventus-Inter è spesso terreno di polemiche arbitrali. Come se lo spiega?

«Non ho mai pensato che gli arbitri sbagliassero di proposito, non ho mai giustificato in vita mia una sconfitta con un errore arbitrale, non ho mai trovato giusto farlo».

Scelga tra Lautaro Martinez e Dybala.

«Lo juventino è grandissimo, ma dico Lautaro Martinez: quando fai prestazioni come le sue, normale aver dietro le grandi d’Europa. A me successe lo stesso col Real Madrid…».

Lei in una vecchia intervista disse: «Quando il fisico non mi sostiene, vinco con la faccia». Ce n’è un altro che riesce a farlo?

«Penso a Ibrahimovic. Guardate al Milan, il rendimento della squadra e di chi gli sta intorno è completamente cambiato dal suo arrivo. Può giocare fino a 42-43 anni».

Ronaldo non è uno che vince con la faccia?

«Ronaldo il fenomeno… è lui il giocatore più forte con cui abbia mai giocato».

In realtà si parlava di Cristiano Ronaldo.

«Per me Messi è il numero uno, più di Cristiano».

Fonte: Gazzetta dello Sport – Davide Stoppini


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE