Macalli: “Steven Zhang? Ha sbagliato, ma l’Inter si sente defraudata”

Articolo di
5 Marzo 2020, 00:58
Mario Macalli
Condividi questo articolo

Macalli è intervenuto in collegamento con “Stadio Aperto” su “TMW Radio” ed è tornato sul messaggio di Steven Zhang contro il presidente della Lega Serie A Dal Pino. Dall’ex numero uno della Lega Pro arriva un commento sulla situazione legata al calendario dell’Inter.

RINVIO EVITABILE – Secondo Mario Macalli la presenza di Juventus-Inter ha causato gli altri rinvii: «Penso che abbia influito e molto. È la partita più importante, ognuno ha detto la sua e ne abbiamo sentite di tutti i colori. È una partita che ha influito su qualcosa, perché col rispetto che bisogna avere per tutte le squadre sanno anche i bambini che ci sono i grandi club e altri che mirano alla salvezza. Tutti hanno i loro diritti e tutti vanno rispettati alla stessa misura, però obiettivamente sotto il profilo dell’immagine la partita Juventus-Inter ha mosso molto. È sicuramente una delle cause che ha creato questo problema».

COMMENTO – Macalli parla di Steven Zhang: «Il presidente dell’Inter, secondo me, è andato sopra le righe. Però non dobbiamo dimenticare la sua estrazione: viene da un paese in cui questa situazione la stanno vivendo in maniera tragica, da dov’è partita. Da quel lato lì forse un po’ ha sbroccato, ma non è una scusante: secondo me ha sbagliato a fare le cose che ha fatto. Non doveva farlo, doveva dire le cose in maniera diversa. Dare del pagliaccio alle persone diventa un po’ pesante: si è abituati ormai, a questo mondo sembra che tutto sia lecito ma non è così. Credo che loro si siano sentiti un po’ defraudati, per usare un termine improprio, di qualche cosa. Può darsi che abbiano ragione, perché se la partita si fosse giocata a porte chiuse quando era previsto tutto questo non sarebbe successo. Bisogna stare più calmi e ragionare in una certa maniera».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer






ALTRE NOTIZIE