Mondo Inter

Lukaku come Cristiano Ronaldo, missione Inter è una! Richiesta Conte – TS

Lukaku non segna con l’Inter da un mese, precisamente dal derby con il Milan. Conte chiama al gol il suo numero 9, che ha un punto in comune con la prima stagione di Cristiano Ronaldo alla Juventus. La missione dei due, però, è differente. Di seguito quanto riportato dall’edizione odierna di “Tuttosport”

A SECCO – Un mese senza gol. Con attenuanti. Romelu Lukaku finora ha segnato 3 gol con la maglia dell’Inter in otto gare, sette di campionato e una di Champions. L’ultimo sigillo del centravanti belga è datato 20 settembre, colpo di testa nel derby contro il Milan. Dopodiché Lukaku è rimasto a secco. Conte ha sì promosso il giovane Esposito, ha un Politano che scalpita e un Lautaro Martinez che con Barcellona e Juventus ha mostrato grandi progressi, ma è chiaro che le sorti dell’Inter dipendano molto dal rendimento e dai gol di Lukaku.

CONFRONTI E MISSIONE – Lukaku ha fin qui segnato 3 gol in 7 gare di campionato, lo stesso ruolino di marcia di un certo Cristiano Ronaldo alla sua prima stagione in Serie A. Un anno fa, infatti, l’asso portoghese della Juventus realizzò 3 reti nelle prime sette giornate. Difficilmente Lukaku potrà però segnare gli stessi gol di Ronaldo. Lo raccontano bene le carriere dei due giocatori. L’Inter, ma soprattutto Conte non gli chiede di diventare capocannoniere, ma di segnare gol pesanti e aiutare i compagni a fare il resto. Se Lukaku ci riuscirà, la sua missione in nerazzurro sarà compiuta.

Fonte: Tuttosport – Federico Masini 

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.