Mondo Inter

Longhi: «Inter? Con Inzaghi non parte da +13 come con Conte»

Bruno Longhi è intervenuto questo pomeriggio ai microfoni di “TMW Radio” e ha parlato anche di Simone Inzaghi all’Inter nel giorno in cui il nuovo tecnico ha svolto la sua prima conferenza stampa da allenatore dei nerazzurri.

SI PERDE QUALCOSA – Longhi sostiene che senza Hakimi e Conte l’Inter perda qualcosa, senza nulla togliere alle qualità di Simone Inzaghi: «L’Inter parte senza Antonio Conte e non ha Hakimi. Non puoi sostituirlo perché non vedo sul mercato un giocatore in grado di sostituirlo. Non parte da +13 ma alla pari con altre3 squadre, fermo restando che Inzaghi, se vediamo il palmares, è l’allenatore che ha vinto di più dopo la Juventus in questi anni. Ha la garanzia di giocare come Conte e di far segnare i suoi centravanti. Stiamo ad attendere quello che verrà più avanti. Ha detto che la società gli ha promesso una squadra competitiva. Mette sul piatto della bilancia che non ci saranno altre cessioni. Dire oggi cosa sarà l’Inter di Inzaghi non si può prevedere, aspettiamo. L’Inter ha trovato un allenatore che ha delle somiglianze con Conte, ma ha perso Hakimi».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button