Lombardo: “Icardi non cambia, ma attento a Zhang! Milinkovic-Savic all’Inter…”

Articolo di
13 agosto 2019, 09:18
Marco Lombardo

Marco Lombardo – giornalista del “Giornale” e tifoso interista -, ospite negli studi di “Sportitalia Mercato” su Sportitalia, dice la sua sul futuro di Icardi lontano dall’Inter e sulle strategie di mercato nerazzurre, in cui il sogno estivo è Milinkovic-Savic

ICARDI VUOLE LA JUVENTUS – Non ha grossi dubbi Marco Lombardo sulla destinazione prescelta dall’ex capitano nerazzurro: «La posizione di Mauro Icardi non è cambiata, avrà ascoltato per educazione le offerte di Napoli e Roma, ma ha sempre detto che o resta Inter oppure va alla Juventus. Facciamo tanti discorsi su Icardi, ma si dovrebbe ragionare più da cinese che da italiano o argentino: l’esperienza di chi ha avuto a che fare con la famiglia Zhang, facendo in questo modo, non è che sia proprio splendida… E Zhang disse: “Icardi mai alla Juventus”. Poi può darsi che Icardi vada, ma la Juventus deve arrivare con un ‘offerta congrua che non so se sia in grado di fare, perché è più difficile vendere che acquistare… Bisogna vedere cosa avrà da offrire la Juventus, considerando che Paulo Dybala è più diretto all’estero che in Italia, facendo sfumare il possibile scambio tra i due argentini, per via della rivalità e il rapporto tra Beppe Marotta e Fabio Paratici che è ai minimi storici. Tra l’altro per Icardi ci sono anche problemi familiari legati ai figli di Maxi Lopez che devono rimanere in Italia…».

UN NUOVO NAINGGOLAN – Lombardo spiega anche qual è l’altra grande operazione che si proverà a chiudere entro il 2 settembre in casa nerazzurra: «L’obiettivo dell’Inter è prendere anche un centrocampista: quelli che piacciono di più sono Arturo Vidal e Sergej Milinkovic-Savic, quest’ultimo di cui bisogna considerare i tempi di recupero dall’infortunio patito e il fattore Claudio Lotito sempre determinante nelle operazioni in uscita dalla Lazio… Per Conte manca un centrocampista di sostanza, quello che l’anno scorso era stato soprannominato “assaltatore” (in riferimento a Radja Nainggolan, ndr): Nicolò Barella ha le capacità per farlo, ma non il fisico. Fino a fine mercato Inter cercherà un centrocampista e probabilmente anche un esterno, per cui per il momento Dalbert è andato bene, ma non sai che affidabilità può avere… Anche l’Inter ha il problema delle uscite: se non riesci a cedere Borja Valero e Joao Mario, devi lasciare qualcuno fuori dalle liste ed è una cosa antipatica… La Fiorentina non ha gradito il pressing della Juventus su Federico Chiesa e adesso l’Inter potrebbe ottenere una prelazione: un altro anno a Firenze e poi dall’estate 2020 a Milano».

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE