Mondo Inter

Lombardo: «Conte, segnale evidente da Perisic. Eriksen sforzo in più»

Eriksen e Perisic sono i due giocatori che, nell’ultimo mese e mezzo, hanno avuto una nuova vita all’Inter. Il giornalista Marco Lombardo, ospite di “Aspettando il weekend” su Sportitalia, spiega come Conte è riuscito a inserire il croato e il danese nei suoi meccanismi.

CRESCITA IMPETUOSAMarco Lombardo vede un cambio di rotta nell’Inter: «Siamo stati critici con Antonio Conte fino a poco fa. Il segnale evidente di quanto è successo in meglio, oltre al recupero di Christian Eriksen, è quello di Ivan Perisic. Dopo anni di onorato servizio sulla fascia magari non ha più lo scatto per saltare l’uomo, e non è stato particolarmente brillante. Non mi ricordo una volta che abbia saltato l’avversario: cross e via. Conte, portandolo un po’ indietro, gli ha dato una nuova vita: gli ha dato più spazio, la possibilità di incidere di più e recuperare. Fa un gioco che ha garantito alla squadra di utilizzare la parte arretrata del campo, e devo dire che da questo punto di vista da febbraio in poi le cose sono cambiate. Sicuramente anche Eriksen ci ha messo del suo: per integrarsi in squadra doveva fare uno sforzo in più. Evidentemente il lavoro di Conte e dei compagni ha svegliato qualcosa in questo giocatore: adesso, nonostante non faccia partite da 8, è parte integrante. Quello che ha fatto contro l’Atalanta, correndo fino alla linea di fondo per recuperare i palloni, è stato determinante».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.