Mondo Inter

Lombardo: «Conte e Marotta stanno gestendo l’Inter. Ora arriva il bello»

Per Marco Lombardo sono Conte e Marotta i veri gestori dell’Inter, dato che Suning da diversi mesi non è presente con Steven Zhang o altri a Milano. Il giornalista, ospite di “Aspettando il weekend” su Sportitalia, ha parlato del periodo in arrivo.

MOMENTO DECISIVO – Dopo la vittoria nel derby adesso arriva il Genoa. Per Marco Lombardo bisogna tenere la concentrazione massima: «L’Inter non ha una partita facile, checché si dica. Gioca con una squadra che non perde da sette partite, che da quando è arrivato Davide Ballardini ha svoltato e ha messo in difficoltà tutte le squadre che ha incontrato. Quello che diceva Antonio Conte la settimana scorsa è vero: adesso arriva il bello. Tutti dicono che Genoa e Parma sono due partite facili, ma vediamo».

IN CRESCITA – Lombardo parla delle vicende societarie dell’Inter: «Con Conte sono stato abbastanza critico, certe cose non mi sono piaciute. Però devo dire una cosa: da quando la situazione societaria è precipitata, e quindi è stato detto che il mercato non si fa e deve giocare con quelli che ha, si è messo il cuore in pace. Insieme a Giuseppe Marotta hanno gestito la società, perché il presidente non c’è. La cosa lampante è la gestione della squadra: sapete che nel calcio i giocatori che non ricevono gli stipendi diventano particolarmente suscettibili. In questo caso la squadra si è comportata in maniera professionalissima, ha ritrovato giocatori e da gennaio in poi Conte 8+».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.