Mondo Inter

Livaja ricorda l’Inter: “Sono stato bene in Italia. Coronavirus? Che paura”

Livaja ricorda il suo passato in Italia e all’Inter, durante un’intervista rilasciata ai microfoni di “Tuttomercatoweb”. L’attaccante parla dell’ultimo periodo, fortemente condizionato dal Coronavirus, soprattutto in Lombardia e a Bergamo

TRA PASSATO E PRESENTEMarko Livaja e il momento legato al Coronavirus: «Molte Nazioni si sono spaventate per quello che purtroppo è successo in Lombardia. Dove sei stato nell’ultimo periodo? Ad Atene, con la mia famiglia, a casa. Tenendomi in forma. Come si vive in Grecia? Molto bene, i tifosi sono fantastici. Il calcio italiano è uno dei più importanti al mondo, ogni giocatore vuole misurarsi in campionati come quello. Poi io sono stato bene in Italia – ricorda Livaja -. Bergamo? Da quando è cominciata la crisi per il Covid-19 ho seguito tutti i giorni le notizie su Bergamo. Mi sono sentito con amici e sono estremamente dispiaciuto per quello che è successo, per ciò che città e cittadini hanno subito. Io sono legato a Bergamo perché è stato il secondo passo importante, a carriera appena cominciata. La città mi piaceva e mi piace molto, spero che i bergamaschi possano superare questo momento difficile… Io lì ci ho vissuto due anni».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh