Lippi: “Scudetto, 2 idee non mi convincono. Coronavirus? All’inizio…”

Articolo di
14 Marzo 2020, 11:56
Marcello Lippi
Condividi questo articolo

Intervistato ai microfoni di “Repubblica”, Marcello Lippi, ex allenatore dell’Inter ed ex ct della Nazionale dell’Italia, ha parlato dell’assegnazione dello scudetto e di Coronavirus

CORONAVIRUS – Queste le parole di Marcello Lippi, ex allenatore dell’Inter ed ex ct della Nazionale dell’Italia, ha parlato dell’emergenza Coronavirus. «Ci volevano i decreti governativi per far capire davvero la gravità della situazione. Ora è tutto deserto, silenzioso. Irreale ma necessario. Così si combatte questo nemico tremendo, questo avversario invisibile. Se lo sport si sia mosso in ritardo? «Nei primi momenti il quadro cambiava ogni dieci minuti, siamo stati presi un po’ alla sprovvista. Ma poi c’è stato tutto il tempo per capire e agire: abbiamo compreso che, semplicemente, dovevamo cambiare la nostra vita, che ci piacesse oppure no».

SCUDETTO – Lippi ha poi parlato di assegnazione dello scudetto nel caso in cui non si riuscisse a concludere il campionato. «Ho letto dei play-off ma non mi convincono, e neppure l’idea di assegnare lo scudetto adesso, così, in base alla classifica. Se tra un mese, un mese e mezzo la situazione renderà possibile il ritorno in campo, credo che il campionato debba essere ripreso e concluso nel modo tradizionale, altrimenti pazienza. Altre soluzioni mi sembrano mortificanti».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE