L’Inter ristruttura il centrocampo: in estate tre nomi in bilico – TS

Articolo di
17 Marzo 2020, 10:36
Matias Vecino Inter-Rapid Vienna
Condividi questo articolo

“Tuttosport” scrive che l’Inter la prossima estate cambierà qualcosa a centrocampo. Tre nomi sono in bilico e potrebbero lasciare.

CERTEZZE E UN NUOVO ACQUISTO – Nel centrocampo dell’Inter Brozovic, Barella, Sensi ed Eriksen rappresentano il presente ma anche il futuro della squadra. Quando però ci sarà da pensare all’Inter del futuro, sicuramente nel piano d’azione degli uomini di mercato nerazzurri ci sarà come obiettivo un ulteriore centrocampista per rafforzare la rosa (Castovilli e De Paul sono le prime opzioni). E per un acquisto fatto, di solito per riequilibrare la situazione c’è sempre almeno un’uscita da mettere in conto.

IN SCADENZA – Il primo nome tra coloro che questa estate potrebbero lasciare Milano è quello di Borja Valero. Innanzitutto perché il giocatore va in scadenza e a 35 anni compiuti è difficile che continui con l’Inter. Lo spagnolo, peraltro, è rimasto per molti mesi ai margini del progetto di Antonio Conte, venendo richiamato in causa solo nel momento più difficile della stagione quando le scelte a centrocampo per l’Inter erano davvero contate tra fine novembre e fine gennaio. Quando c’è stato bisogno di lui, Borja si è sempre fatto trovare pronto e questo è un grande merito. Quando però l’emergenza infortuni è rientrata, l’ex viola si è riseduto in panchina, venendo utilizzato da Conte solo nella doppia sfida contro il Ludogorets. Probabile quindi che per lui si cerchi una soluzione d’uscita, magari lasciando che finisca in Spagna la sua carriera.

I DUE INTERNI – Altro giocatore che non è certo che rimanga all’Inter è Roberto Gagliardini, anche se ha un contratto fino al 2023 e ha dalla sua il fatto di essere italiano, caratteristica che è una di quelle importanti nell’Inter che Marotta e Conte hanno progettato e continuano a progettare, costruita intorno a uno zoccolo duro di giocatori nostrani. Per questo potrebbe rischiare di più Matias Vecino. L’uruguaiano, dopo una prima parte di stagione altalenante, a gennaio aveva del tutto rotto con Conte, non era stato convocato per le partite di campionato con Lecce e Cagliari (compresi gli ottavi di Coppa Italia contro i sardi) ed era stato messo sul mercato dalla società. Dopodiché le piste che portavano a Tottenham ed Everton (entrambe si erano interessate al giocatore) non si sono concretizzate, così come uno scambio con Kessié che lo avrebbe visto approdare al Milan. Alla fine, il giocatore ha ricomposto la sua situazione, chiarendo con il tecnico che infatti, da quando è tornato disponibile, lo ha schierato spesso e volentieri dal primo minuto in squadra. Una situazione che però potrebbe essere solo temporanea, col giocatore che rimanendo uno dei profili più ambiti anche all’estero tra i giocatori in rosa, potrebbe essere messo sul mercato anche per permettere all’Inter di monetizzare una bella somma e di fare una plusvalenza.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE