Liga, Tebas: “Messi in Italia? Problemi Serie A restano. Campionati, 2 idee”

Articolo di
7 Aprile 2020, 13:31
Tebas
Condividi questo articolo

Intervenuto a una videoconferenza con giornalisti internazionali, Javier Tebas, presidente della Liga, ha parlato di arrivo di Lionel Messi in Serie A e di ripresa dei campionati

RIPRESA CAMPIONATI – Queste le parole di Javier Tebas, presidente della Liga, riportate da “Gazzetta.it” sulle possibili date di ripresa dei campionati europei. «Al momento stiamo considerando l’idea di tornare a giocare in Spagna e in altri Paesi europei il 29 maggio o in alternativa il 6 giugno. Per le competizioni europee si parla invece del 28 giugno. Con queste date ovviamente c’è tempo per ricominciare ad allenarsi rispettando il protocollo di ripresa dell’attività che abbiamo disegnato per la Liga e che abbiamo mandato per conoscenza anche ad altri campionati, compresa la Serie A. Bisognerà però prima vedere cosa succederà in questo mese di aprile. Per la chiusura della stagione non vorremmo andare oltre il mese di agosto, ed è ovvio che tutto questo condizionerà il calendario della prossima stagione».

CALENDARIO – Tebas sul calendario di campionato e competizioni europee. «Sono allo studio due possibilità. La prima è quella di giocare allo stesso tempo le competizioni nazionali e quelle internazionali, la seconda di partire con quelle nazionali, ai primi di giugno sperando di chiudere in luglio, e di completare poi le coppe europee tra luglio e agosto».

STAGIONE ANNULLATA – Tebas sull’ipotesi cancellazione dei campionati europei. «No, al momento non se ne parla proprio. È un’ipotesi che non contempliamo. Noi vogliamo finire la stagione e siamo sicuri che lo faremo. Probabilmente a porte chiuse, quello si, ma la stagione va finita. Il dibattito è sterile: finché c’è tempo per finire la stagione quello dev’essere l’obiettivo. Ed è curioso, il caso vuole che i club che vogliono chiudere qui la stagione siano quelli del fondo della classifica, quelli che lottano per non retrocedere. Posso assicurare che nessun grande o medio campionato ha intenzione di annullare la stagione, chi ne parla lo fa per interessi personali».

MESSI IN SERIE A – Tebas sul possibile trasferimento di Lionel Messi in Italia, magari all’Inter, come ieri ipotizzato da Massimo Moratti. «Non penso che l’arrivo di Messi possa risolvere i problemi della Serie A, che sono legati alla pessima relazione tra debiti, alti, e incassi, insufficienti. Le cifre della Serie A sono stressate, e questi problemi economici non li risolve certo Leo Messi. A me piacerebbe che Messi restasse qui, ma se ne dovesse andare non sarebbe un dramma: si diceva che senza Cristiano Ronaldo la Liga avrebbe perso soldi, e invece ne abbiamo guadagnati, persino in Portogallo. I grandi giocatori aiutano ma non sono essenziali per un campionato».

FINESTRA DI MERCATO – Infine Tebas sulla prossima finestra di mercato. «È chiaro che le date attuali, 1 luglio-1 settembre, non serviranno e dovranno essere cambiate. Però non posso dire molto di più. Bisognerà vedere le raccomandazioni della Fifa e aggiustare il mercato alle condizioni attuali generate dal coronavirus, decisamente eccezionali».

Per leggere l’intera intervista CLICCA QUI!

Fonte: Filippo Maria Ricci – Gazzetta.it


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE