Le date della Serie A: estate in apnea, il 12-19 settembre si riparte – GdS

Articolo di
21 Maggio 2020, 09:51
Logo Serie A 2019-2020 Inter-News
Condividi questo articolo

La “Gazzetta dello Sport” fa il punto sui calendari. La Serie A ha le sue date, con un’estate in apnea e un inizio molto rapido.

DATE ESTIVE – Il comunicato finale del consiglio federale andato in scena ieri parla di 20 agosto come termine per chiudere i campionati (e il 31 la stagione), ma le date del piano A sono sempre le stesse: si lavora per il 13 giugno come primo atto della ripresa (sperando che il governo possa cambiare la norma che vieta fino a domenica 14 ogni evento, anche a porte chiuse) e il 2 agosto come ultimo. Il resto del tempo servirà soprattutto a serie B ed eventualmente C. È vero che l’Uefa non considera i traguardo del 2 come perentorio, ma ci potranno essere al massimo due date in più del previsto (fino al 9 agosto), non di più, perché il 29 le coppe dovranno per forza concludersi.

STAGIONE IN APNEA – Sarà un’estate in apnea. Perché lo spostamento di Euro 2020 costringe a procedere a spron battuto anche per la stagione prossima. La serie A dovrebbe ripartire il 12 o al massimo il 19 settembre. Peraltro fra la fine di questa stagione e l’inizio della stagione successiva ci sarà di mezzo pure la Nations League. Una situazione che non farà impazzire di gioia i calciatori aprendo un altro fronte.

ALTERNATIVE – Intanto l’operazione ripartenza trova pure i suoi piani B e C. Il consiglio federale ufficializza l’ipotesi playoff-playout. In caso di interruzione, si scalerà la marcia per provare comunque a chiudere la stagione. E il format? Si tratterebbe comunque di playoff non chilometrici. Il comunicato finale parla di «brevi fasi». Ma l’obiettivo resta quello di giocare tutte le partite. C’è pure il piano C, quello di dover arrendersi senza riuscire ad andare avanti, lo scenario francese per intenderci. A quel punto si definirebbe «la classifica anche applicando oggettivi coefficienti correttivi che tengano conto dell’organizzazione in gironi e/o del diverso numero di gare disputate dai club e che prevedano in ogni caso promozioni e retrocessioni». Due strade legittimate dal decreto «rilancio» che blinda le decisioni federali, la famosa «norma Gravina».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE