Lautaro Martinez-Inter, prove di rinnovo. Il Toro spara alto, Marotta valuta

Articolo di
6 Ottobre 2020, 08:41
Lautaro Martinez Inter-Fiorentina Lautaro Martinez Inter-Fiorentina
Condividi questo articolo

Lautaro Martinez e l’Inter dovranno trovare l’accordo per il rinnovo di contratto. Il mercato si è chiuso, il ‘Toro’ è rimasto a Milano e il club nerazzurro vuole premiare la sua crescita, ma soprattutto aumentare il proprio potere di vendita

BASSA MAREA – Non più tardi di qualche mese fa, sembrava impossibile che Lautaro Martinez arrivasse alla deadline del 5 ottobre ancora con la maglia dell’Inter appiccicata al petto. Non basta: il ‘Toro’ ha anche messo a segno la rete del momentaneo vantaggio contro la Lazio, domenica, quasi a voler rivangare il concetto. Tra la fine di aprile e l’inizio di maggio, la dirigenza nerazzurra ha dovuto affrontare una vera e propria guerriglia mediatica. I giornali catalani tiravano fuori offerte e accordi estremamente variopinti. In realtà, le diverse proposte presentate dal Barcellona non hanno mai convinto Giuseppe Marotta e soci. L’Inter ha tenuto duro, durissimo, cosa che in altri tempi (persino economicamente migliori) sarebbe stato complesso fare. Adesso, però, è il momento di sedersi ad un tavolo e cominciare a ragionare sul rinnovo di contratto.

DISTANZA – Partiamo da una premessa che metterà d’accordo tutti: 1,5 milioni di stipendio netto (2,6 lordi) non fotografano il reale apporto di Lautaro Martinez alla causa dell’Inter. Questo è poco ma sicuro: il club nerazzurro intende perciò valorizzare la crescita esponenziale del calciatore nell’ultima stagione. Il ‘Toro’, dal canto suo, sa di poter tirare la corda sulle cifre, per via dei tanti sondaggi da squadre estere giunti all’Inter nei mesi scorsi. In più, secondo quanto riportavano i quotidiani catalani, l’accordo col Barcellona era stato raggiunto per una cifra vicina ai 10 milioni. Bonus più, bonus meno. Un importo che l’Inter non potrà mai pareggiare. Serve allora una discreta dose di diplomazia per chiudere ad una cifra intermedia (5 o 6 milioni netti più bonus?). Marotta si metterà a lavoro probabilmente già da oggi.

UNITÀ DI INTENTI – Al momento, il vincolo di Lautaro Martinez con l’Inter scade nel 2023. In teoria, non c’è fretta. Ma i nerazzurri vorrebbero rafforzare il loro potere di vendita rimuovendo (o alzando) la famosa clausola rescissoria da 111 milioni di euro. Anche su quello bisognerà ragionare, cosa che l’Inter ha cominciato a fare incontrando (qualche tempo fa) gli agenti del calciatore. Ora che le sirene del mercato si sono ammutolite, non resta che guardarsi negli occhi e trovare la soluzione più conveniente.



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE