Mondo Inter

Lautaro Martinez, chi l’ha scoperto: “Felice all’Inter! Ma quando il Barça…”

Radaelli – ex calciatore e allenatore -, intervistato dal portale argentino Toda Pasion, parla del suo pupillo. Quel Lautaro Martinez portato al Racing quando era ancora un talento sconosciuto ai più e oggi diventato numero 10 dell’Inter. Oltre che oggetto del desiderio del Barcellona di Messi

GOLEADOR INNATO – Nessuno conosce l’attaccante argentino meglio di Fabio Radaelli: «Credo che chi gioca bene possa far bene ovunque. Lautaro Martinez è un giocatore per grandi competizioni. Mi ha fatto piacere quando è andato all’Inter perché ho capito che stava andando nel posto giusto. In primo luogo perché c’è Javier Zanetti, che lavora molto bene. Lo conosco e conosco la qualità umana che ha, perché eravamo compagni al Banfield. Lautaro Martinez sarebbe contento [di rimanere, ndr] con Zanetti, ma la verità è che quando chiama il Barcellona, ​​un club legato esclusivamente a Lionel Messi – che è un giocatore di un altro pianeta -, sembra che uno si costringa ad andare lì… Per il modo in cui gioca e per le caratteristiche dei suoi giocatori, a prescindere dalla loro forza, Lautaro Martinez è un goleador. Al Racing Club de Avellaneda in due anni ha realizzato 50 goal. All’Inter ne ha realizzati 26 in un anno… Immagina se va al Barcellona a far parte di una squadra con Messi e Luis Suarez, con il quale può giocare. Mi sembra che nella Liga spagnola difensivamente ti danno alcuni vantaggi che non hai in Italia, perché sono più rigorosi, quindi forse Barcellona è il posto perfetto per Lautaro Martinez».

SUGGESTIONE BARCELLONA – Per Radaelli potrebbe essere arrivato il momento giusto per un altro salto in carriera: «I giocatori devono partire quando stanno bene… Per me è il momento che genera tutto e la fiducia che ha. Lautaro Martinez è un ragazzo preparato per grandi sfide. Ha un potenziale e una testa impressionanti. Ovunque vada, farà bene. È un vincitore, con un carattere forte. Gioca molto bene con entrambi i piedi. Ha intuizione e abilità, oltre a un grande gioco aereo. Per me Lautaro Martinez è un animale dell’area di rigore. Credo che il suo futuro sarà sempre legato alle grandi squadre e senza dubbio ai prossimi dieci anni della Nazionale Argentina. Lautaro Martinez è un ragazzo che si è preparato per tutto ciò che gli sta succedendo, è attento all’apprendimento e alla crescita. Ed è molto completo. Lasciarlo andare nella squadra che vuole lo renderà più felice. Lautaro non è tutta la squadra, ma un giocatore unico pronto per grandi sfide. Ma il Barcellona sembra perfetto per lui…».

Fonte: Toda Pasion – Luana Viera

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh