Lautaro è già un fattore, ma ha ancora margini di crescita – CdS

Articolo di
11 febbraio 2019, 12:09
Lautaro Martinez Inter-Benevento

Il “Corriere dello Sport” sottolinea l’impatto che Lautaro Martinez riesce ad avere anche in un ruolo limitato. Per vederlo insieme a Icardi però serviranno altri passi avanti.

COPPIA RIMANDATA – Nella notte di Parma Lautaro ha raccontato tutta la sua soddisfazione per la rete e il suo ottimismo in vista del futuro. Il sesto centro in maglia nerazzurra, però, dicilmente spingerà Spalletti a farlo giocare insieme a Icardi in pianta stabile. Perché la squadra ha bisogno di determinati equilibri in fase di non possesso, perché Nainggolan sta tornando a essere il vero Nainggolan e perché lo stesso Maurito non ama che qualcuno gli porti via spazi là davanti. La coppia Icardi-Martinez, insomma, sembra destinata a essere una soluzione d’emergenza, soprattutto per i finali di gara.

MATURAZIONE – Questo però non vuol dire che sul Toro non si possa contare. Anzi… A Parma ha avuto a disposizione appena 13 minuti, ma ha toccato 9 palloni, segnato il gol decisivo e mandato in porta Vecino, che poi ha clamorosamente sbagliato. Per fare un ulteriore salto di qualità ora ha bisogno di imparare determinati meccanismi in fase di non possesso. Rientra nel processo di maturazione con il quale un attaccante al primo anno in Serie A deve fare i conti, ma alla Pinetina e in corso Vittorio Emanuele hanno intenzione di dargli tempo e ducia. Non solo per il gol di Parma.

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE