Lauro: “Messi o no cambia relativamente. Inter con entusiasmo, un dubbio”

Articolo di
6 novembre 2018, 08:12
Franco Lauro

Il giornalista Franco Lauro è stato ospite di “Zona 11 PM” su Rai Sport +. Nel presentare Inter-Barcellona, in programma stasera alle ore 21, è partito dal pubblico che sarà presente al Meazza per un incasso record (vedi articolo) per poi spiegare come i nerazzurri potranno affermarsi nel big match.

VINCERE SI PUÒ«Questi cinque milioni e ottocentomila euro sono davvero un risultato strepitoso, centocinquantamila persone in pochi giorni fra campionato e Champions League. Questo è un grande successo per il gruppo Suning, con Luciano Spalletti alla guida di questa squadra. Ora bisogna ripartire da quello che si è fatto contro il Barcellona all’andata: evitare gli errori commessi lì. Attenzione a Rafinha, a Philippe Coutinho e naturalmente a Luis Suarez che è nel suo migliore momento di forma degli ultimi anni. Che ci sia Lionel Messi o no credo cambi relativamente, si è visto anche in casa del Barcellona. È comunque una partita che sulle ali dell’entusiasmo l’Inter può vincere, ha fatto un po’ di pretattica Spalletti dicendo che è la squadra favorita per la Champions League e sono i più forti, che loro partono dietro e sono sfavoriti ma credo che lui, in cuor suo, se dice che serve solo il 100% e non di più per batterli sia convinto di potercela fare. È in arrivo Giuseppe Marotta, ci sono delle prospettive importanti: è un club che ha grandi ambizioni e oltre a mettere tanti soldi vuole vincere, questo è uno snodo già complicato perché può dare un ulteriore passo sulla strada della maturità. C’è un dubbio: farà giocare Radja Nainggolan? Ce la farà oppure Borja Valero? Lui è il fulcro del gioco, dietro Matias Vecino e Marcelo Brozovic che è in uno dei momenti migliori. È una squadra che col 4-2-3-1 e Mauro Icardi che si è rilanciato col derby ha ritrovato equilibri, le sette vittorie di fila in campionato lo dimostrano».







ALTRE NOTIZIE