La Uefa vuole concludere, ma apre a eccezioni: la situazione – CdS

Articolo di
22 Aprile 2020, 10:26
UEFA logo
Condividi questo articolo

Il “Corriere dello Sport” fa il punto sulla linea Uefa per la ripresa dei campionati e i criteri per le coppe europee.

FINIRE LA STAGIONE – Per la prima volta la Uefa ha apert alla possibilità che non tutti i campionati delle 55 federazioni finiscano, ma al tempo stesso ha annunciato che nell’esecutivo di domani diffonderà un protocollo con i criteri da seguire per stabilire i partecipanti alle coppe europee 2020-2021. A Nyon ritengono basilare che i 5 campionati top (Premier League, Liga, Serie A, Bundesliga e Ligue 1) vengano portati a termine e che la classifica finale sia definita sul campo.

APERTURA – Ceferin e i suoi uomini non hanno scartato l’ipotesi che altri tornei, magari dove i diritti tv non vengono pagati a peso d’oro, possano decidere di fermarsi. L’Uefa vuole trattare lo spinoso problema in modo coordinato, senza fughe in avanti. Domani saranno prese in esame per la conclusione dei vari tornei le formule “ridotte” coi playoff e sono in ultima analisi lo stop alle competizioni.

VALE LA CLASSIFICA – In quest’ultimo caso la scelta dei partecipanti alle coppe sarà fatta in base ai criteri di merito sportivo e trasparenza. Da Nyon arriva un no secco alla definizione attraverso ranking Uefa per club o inviti con wild card. Sarà la classifica a decidere.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE