La UEFA non si arrende, tre scenari per la ripresa: domani nuovo vertice – CdS

Articolo di
31 Marzo 2020, 08:48
Ceferin
Condividi questo articolo

La UEFA non si arrende al Coronavirus e prova in tutti i modi a studiare la ripresa del calcio europeo. Secondo il “Corriere dello Sport” tre nuovi scenari per la ripartenza. Domani previsto nuovo incontro per fare il punto della situazione.

NUOVO INCONTRO – La UEFA, insieme ai rappresentanti di ECA e FIFPRO, domani si riunirà per fare il punto della situazione. Non sarà svelata la data di una possibile ripartenza dei campionati né tanto meno sarà svelato il futuro di UEFA Champions League ed Europa League, ma illustrerà alcuni scenari sui quali si continuerà a lavorare. Azzerate le possibilità di riprendere a metà aprile, sul tavolo tre nuovi scenari: il primo prevede la ripartenza a metà maggio, il secondo a fine maggio, e il terzo – molto ritardato -, con il via entro la fine di giugno. Piano C che sa tanto di carta della disperazione, per intenderci. Un format che comporterebbe inevitabilmente dei tagli con meno partite, per esempio finale four. Anche a costo di comprimere l’inizio dell’annata successiva. Il tutto al netto di accorgimenti che saranno presi con il pubblico: almeno nella prima fase delle coppe si va verso partite a porte chiuse.

Fonte: Corriere dello Sport.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE