La Figc deve rivedere il protocollo medico, ecco tutti i dubbi – CdS

Articolo di
28 Aprile 2020, 10:24
Gabriele Gravina presidente FIGC
Condividi questo articolo

Il “Corriere dello Sport” spiega che il protocollo medico varato dalla Figc è considerato insufficiente e va rivisto.

PROTOCOLLO INSUFFICIENTE – La scienza vota contro la ripresa del calcio. E’ questa l’indicazione emersa ieri dal comitato tecnico-scientifico del governo. Un input confermato dal ministro dello sport Spadafora. Il futuro del pallone insomma rimane in dubbio. Almeno in Italia. Da noi la scienza, e a ruota la politica, sono assai più prudenti. Anche perché il protocollo medico della Figc sostanzialmente è stato bocciato. Necessita di integrazioni.

DIALOGO – In Figc c’è disponibilità a discuterne. Contatti ci sono già stati ieri e ci saranno ancora prima che il comitato tecnico-scientifico ascolti i rappresentanti di Figc, Coni e della Fmsi. Proprio il Coni stamattina terrà una riunione informale nella quale verrà illustrata la certificazione delle attività sportive inviata al governo. Domani poi riunione informale coi presidenti delle varie federazioni. Si va verso un protocollo Figc integrato (in tempi brevi) dalle disposizioni Fmsi.

DUBBI – Il tema del protocollo però non è quello centrale per il comitato tecnico-scientifico, perché semplicemente è contrario alla ripresa della Serie A. Quasi all’unanimità ha concordato sull’impossibilitò di gestire in sicurezza ad esempio i viaggi di 60-70 persone quando il gruppo squadra dovrà andare in trasferta. E l’argomento di nuove positività non è nemmeno stato sfiorato…


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE