Kreek: “All’Inter con De Boer rimasi colpito da Pinamonti. In Italia…”

Articolo di
12 ottobre 2019, 16:29
de Boer Kreek Trustfull

Michel Kreek, ex assistente di Frank De Boer, nel corso di un’intervista ai microfoni di “GianlucaDiMarzio.com” è tornato a parlare della sua esperienza in Italia con il tecnico olandese, spendendo belle parole per Andrea Pinamonti.

DIFFERENZA ITALIA-OLANDA – «Si deve sbagliare. Per migliorare: se non sbagli non impari mai. Poi i nostri allenatori vengono giudicati per il loro lavoro nello sviluppo dei ragazzi, non per il risultato nel fine settimana. Da voi conta solo vincere, non importa come. Vedo spesso allenatori della Primavera che vengono esonerati perché i risultati non sono sufficienti. In Olanda questo non esiste: troppo presto, troppa pressione addosso a chi gioca e a chi allena. Un’altra grande differenza è che qui diamo davvero la possibilità di entrare e crescere in prima squadra»

ALL’INTER – «Quando tre anni fa ero all’Inter rimasi molto colpito da Pinamonti. Un talento grandissimo: se fosse stato un prodotto dell’Ajax, non sarebbe mai finito in un giro di prestiti».

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE