Keita: “Un orgoglio aver giocato all’Inter! Sul mancato riscatto e Icardi…”

Articolo di
21 Aprile 2020, 18:58
Keita Baldé Diao Inter-Empoli
Condividi questo articolo

Keita ospite in diretta su Instagram nell’account di “Calciomercato.com”. L’attaccante attualmente in forza al Monaco ha parlato in termini positivi della scorsa stagione passata all’Inter

ANNO INTERISTAKeita Balde ha ricordato così l’anno trascorso all’Inter dal 2018 al 2019: «Un’esperienza bellissima. Una società che ho sempre ammirato e sempre mi è piaciuta, a livello di club, giocatori che ci hanno giocato e storia. Anche a livello di tifoseria è una società che ho sempre amato anche quando sono stato in Spagna al Barcellona. Aver giocato in questa grande società è veramente un orgoglio. Mi porto l’anno vissuto là con tanto piacere, un anno magnifico. Siamo tornati in Champions League, mi tengo le cose buone. Rimasto male per il mancato riscatto? Sì, un po’ sì ma poi verso la fine stavo capendo che non ci sarebbe stato il riscatto per diversi motivi. La gente non sa i motivi interni di calcio. In un futuro non si sa, si continua a lavorare e non si sa mai cosa può succedere domani. Milan? Al momento sto al Monaco, sto bene qua. Mio padre è un tifoso milanista, a me è sempre piaciuta l’Inter ma lui è veramente un tifoso milanista. Quando sono andato in nerazzurro era felice lo stesso».

EX COMPAGNI – Così Keita sui suoi ex compagni nerazzurri: «Ho legato con tutti. Con Mauro Icardi che conoscevo già dal Barcellona, con Roberto Gagliardini, Danilo D’Ambrosio tantissimo e Antonio Candreva che conoscevo dalla Lazio. Con Samir Handanovic pure, Matias Vecino, Borja Valero, Lautaro Martinez. Icardi è un bravo ragazzo, ci siamo sentiti poco fa per messaggio. Se rimane a Parigi? Non lo so, non ne abbiamo parlato».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE