Mondo Inter

Juventus-Genoa, quanta Inter tra i liguri! Passato e futuro intrecciati – TS

Un mix di nerazzurri tra passato, presente e futuro sarà presente tra le file dei rossoblu in Juventus-Genoa di questa sera. “Tuttosport” analizza i calciatori legati, sentimentalmente o contrattualmente, all’Inter fra i liguri in questo articolo di approfondimento. 

IN PANCHINA – L’Inter di Antonio Conte doma un Brescia furioso e, per qualche ora, guarda tutti dall’alto. I bianconeri sono chiamati a rispondere questa sera, in Juventus-Genoa, contro i rossoblu che come sottolinea “Tuttosport” sono un vero e proprio focolaio di ex nerazzurri. A cominciare dall’allenatore “quel Thiago Motta, che ha ricordi niente male delle sue esperienze da giocatore contro la Juventus. In particolare quando l’11 aprile 2009 alla sua prima e unica stagione in campo nel Genoa realizzò una doppietta nel 3-2 per il Grifone contro i bianconeri. Ma Thiago Motta in Italia ha legato il suo nome soprattutto all’Inter di Josè Mourinho, quella che nel 2010 vinse il Triplete. Lui, uno dei grandi protagonisti di quella stagione (40 gare, 4 gol e 5 assist) che guiderà una squadra piena zeppa di ragazzi marchiati Inter”.

TRA I PALI – Tra i calciatori che scenderanno in campo col coltello fra i denti, c’è anche qualche elemento contrattualmente legato all’Inter. Si tratta di “Ionut Andrei Radu, 22enne portiere romeno, in prestito al Genoa dopo essere stato riacquistato dall’Inter l’estate scorsa per 10 milioni proprio dal club rossoblù, che lo aveva ingaggiato nell’estate 2018. Radu è, insieme al brasiliano Brazao (in prestito all’Albacete), uno dei candidati a raccogliere l’eredità di Samir Handanovic. Radu a Genova ha saputo conquistarsi il posto da titolare nella scorsa stagione e ha dimostrato di avere capacità non indifferenti, soprattutto fra i pali. Fra l’altro, Radu è imbattuto in Serie A contro la Juventus. L’anno scorso, infatti, i rossoblù pareggiarono 1-1 a Torino e vinsero al ritorno 2-0 a Marassi”.

IN ATTACCO – Tra i calciatori di movimento si incrociano dolci ricordi e ologrammi di un futuro radioso: “Chi ha legato il suo nome al Triplete è Goran Pandev. Il macedone ha nella Juventus la sua vittima preferita in Italia: ben 8 le reti ai bianconeri in 23 partite, l’ultima nel 2-0 del 17 marzo scorso. Per Pandev sono 68 le gare in nerazzurro, segnando 8 gol e vincendo ben 6 trofei. Pandev inoltre ha vinto uno scudetto con la Primavera dell’Inter nel 2002, lo stesso titolo che nel 2017 e 2018 ha conquistato Andrea Pinamonti. Il giovane centravanti in nerazzurro ha giocato solo 5 gare in prima squadra e l’estate scorsa è stato comprato per 19 milioni dal Genoa. L’Inter, ha un’intesa per riportarlo a Milano a un prezzo di poco superiore. Christian Kouame, invece, all’Inter c’è passato velocemente: 3 gol e 19 presenze fra febbraio e giugno 2016 (fu preso dal Prato). Il tempo di vincere la Coppa Italia di categoria in finale proprio contro la Juventus (con un 16enne Pinamonti subentrato nei minuti finali)”.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.