Julio Sergio: “Dopo 2-1 sull’Inter parlai con Julio Cesar e Maicon e capii…”

Articolo di
10 Gennaio 2021, 12:18
Julio Sergio Julio Sergio
Condividi questo articolo

Julio Sergio, ex portiere della Roma, ha parlato della lotta scudetto nella stagione 2009-10, che vide i giallorossi sfidare l’Inter per la vittoria del Campionato

BRASILIANI – Queste le parole di Julio Sergio, ex portiere della Roma, ai microfoni di “Fanpage.it” sulla lotta scudetto nella stagione 2009-10 che vedeva i giallorossi sfidare l’Inter, dove il connazionale Julio Cesar difendere i pali della squadra nerazzurra. «(Ride). Dai, però quando parliamo di Julio Cesar parliamo di un altro livello, di un portiere superiore. È stato però bello giocare e stare lì in quegli anni. Abbiamo fatto bene tutti e due, e anche se la Roma non ha vinto il campionato noi ci abbiamo provato fino alla fine».

VITTORIA – Julio Sergio sul successo per 2-1 sulla squadra nerazzurra nella notte del 27 marzo 2010, portando quella giallorossa a un punto dai nerazzurri in classifica. «Credo che quella sia stata la mia partita più importante di sempre, insieme a quel derby che abbiamo ricordato prima. Noi credevamo nello Scudetto, eravamo in rampa di lancio e quella vittoria è stata parte di una rimonta incredibile».

GOL SUBITO – Julio Sergio sul gol del momentaneo pareggio segnato da Diego Milito in netto fuorigioco. «Noi abbiamo semplicemente fatto quello che dovevamo fare, ossia vincere. Abbiamo realizzato una grandissima partita soprattutto perché l’Inter era, con i giocatori presi singolarmente, superiore a noi. Ma noi giocavamo bene come squadra, eravamo un bel gruppo, nello spogliatoio c’era armonia».

PALO – Julio Sergio sul palo colpito da Diego Milito sul finale di quella partita. «Non potrei mai essere arrivato su quella palla, ma posso dirti che meritavamo di vivere quell’emozione. Ci abbiamo messo il cuore, abbiamo dato tutto in quella partita e siamo stati premiati con un bella vittoria».

EMOZIONI – Julio Sergio sulle emozioni quella sera. «Ricordo il gol di Luca (Toni ndr). Seppur lontanissimo dalla porta avversaria da portiere ho sempre visto tutto quello che accadeva in campo, e in quell’occasione ho avuto il privilegio di avere una panoramica completa del gol al quale è seguito il boato del pubblico. Quando la palla è entrata sia i tifosi sia noi siamo esplosi di gioia, un tripudio intensissimo durato una quindicina di secondi. Non dimenticherò mai quel momento e l’euforia generale dopo il gol. Toccava a noi fare la differenza in quella partita. E ci riuscimmo».

SALUTO – Julio Sergio sulle parole scambiate con i connazionali nerazzurri dopo quella partita. «Ci siamo salutati brevemente con Julio Cesar e Maicon. Ma nelle loro parole avevo capito che loro si sentivano molto forti, nonostante la sconfitta. Poi qualche settimana dopo contro la Sampdoria abbiamo avuto un calo di concentrazione in mezz’ora, un calo di concentrazione che ci è costato tantissimo e non ci ha permesso di vincere lo Scudetto».

SCUDETTO – Julio Sergio sulla speranza di poter vincere lo scudetto dopo quella vittoria. «Sapevamo che per vincere il campionato sarebbe stato fondamentale battere l’Inter. Abbiamo fatto il nostro dovere, purtroppo poi è mancato poco, ma ho l’impressione che lo Scudetto non l’abbiamo perso contro la Samp, perché prima avevamo lasciato punti anche contro altre squadre…».

ROMA-INTER – Julio Sergio sulla partita tra la squadra giallorossa e quella nerazzurra. «Vedo la Roma come una squadra in crescita. Mi piace molto Fonseca perché gioca sempre per vincere, ma bisogna dargli tempo. Anche i giocatori possono fare qualcosa di più. Ma quel che più mi fa piacere è che la Roma sembra avere finalmente un progetto. Attualmente non è una squadra da Scudetto, ma per la prima volta dopo tanto tempo sembrano esserci le basi per fare bene. Ma va dato tempo a Fonseca».

Fonte: Antonio Moschella – Fanpage.it



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.