Mondo Inter

Joao Mario: “Razzismo? L’Italia deve cambiare mentalità. Primo passo…”

Joao Mario ha parlato intervistato da AP Sports. Il centrocampista di proprietà dell’Inter, in prestito alla Lokomotiv Mosca, si è espresso sul tema razzismo, visto che il suo connazionale Bernardo Silva ha ricevuto una squalifica dopo un tweet nel quale scherzava con Mendy (suo compagno di squadra al Manchester City), ritenuto razzista.

PROBLEMA SERIOJoao Mario parla della questione razzismo, partendo da un esempio a lui vicino: «È molto strano quello che è successo a Bernardo Silva, non ha senso. Devi separare quello che è un gioco e quello che è razzismo. Per me è strano che Bernardo Silva sia stato accostato alla parola razzismo. Gli ho detto di stare calmo, che non è razzismo ma soltanto un gioco con un amico. L’Italia è una nazione molto importante. Tante persone amano andare in Italia in vacanza, ed è un posto dove praticamente tutti amano il calcio. È un tipo di paese che può fare davvero la differenza, quindi devono cambiare sicuramente la mentalità sul razzismo. Credo che se iniziassero a capirlo sarebbe già un primo passo in avanti, una volta che capisci che c’è un problema puoi davvero cambiare. In questo momento non hanno ancora capito che il razzismo è un problema grosso».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh