Mondo Inter

Jeda: «Inter, non buttare fuori la palla sia lezione! Inzaghi senza sorprese»

Inzaghi, in conferenza stampa, ha annunciato come l’Inter non butterà più fuori il pallone in caso di giocatore a terra (vedi articolo). L’ex attaccante Jeda ha commentato a Calcio Weekend su Sportitalia la questione, per poi presentare il derby d’Italia con la Juventus.

LA CRITICA – Sulla questione del buttare fuori il pallone, dopo quanto successo in Lazio-Inter di otto giorni fa, Jeda è piuttosto duro: «Le parole di Simone Inzaghi? È un episodio che chiaramente ha lasciato un po’ il segno, però credo che lì l’Inter abbia sbagliato atteggiamento. Era a difesa schierata, se l’arbitro non fischia è inutile aspettare quello per poi creare polemiche. L’arbitro ha la precisa indicazione di non fermare il gioco, a meno che non ci sia un motivo grave. La Lazio ha continuato a giocare con serenità e tranquillità, però da quell’episodio deve servire di lezione perché in Italia si smetta con questo atteggiamento. Una squadra come l’Inter non ha bisogno di attaccarsi a questo tipo di cose».

SUPERSFIDA – Jeda va poi sul match odierno: «È il derby d’Italia, è la partita che tutti si aspettano. La Juventus è galvanizzata dalle vittorie e sicuramente è un’altra squadra rispetto all’inizio, ma l’Inter ha dimostrato in Europa che quando gioca a calcio è molto forte. Come formazione non ci saranno sorprese, Simone Inzaghi va con la formazione tipo che sta utilizzando sempre e dà maggiori garanzie. Al di là di Hakan Calhanoglu, che vediamo come si comporterà se tornerà, sorprese non ce ne saranno. Davanti, soprattutto, Edin Dzeko e Lautaro Martinez sono più di una garanzia».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button