Mondo Inter

Jeda: «Inter, credo ad altre cessioni dopo Hakimi. Eriksen dà forza»

L’Inter completerà nei prossimi giorni la cessione di Hakimi al PSG. L’ex attaccante Jeda, ospite di Sportitalia, sostiene come però rischi di non essere l’unico trasferimento in uscita. Su Eriksen invece è dell’idea che il suo dramma abbia compattato la Danimarca.

REAZIONE D’ORGOGLIO – La Danimarca ieri si è qualificata alle semifinali degli Europei, dopo aver battuto 1-2 la Repubblica Ceca (vedi articolo). Per Jeda c’è un momento determinante: «È stato molto ben sottolineato il fatto che l’episodio di Christian Eriksen ha dato una grande forza, lo posso assicurare. Ha fatto scattare qualcosa in questa squadra di veramente incredibile. Nessuno si sarebbe aspettato la Danimarca a questo punto, ora posso dire che non c’è un risultato scontato. Non c’è una favorita in assoluto: nessuno poteva dire con certezza che anche l’Italia sarebbe arrivata in semifinale così».

CHI VA VIA? – Jeda aggiunge un dubbio: «Continuano a dire che l’Inter, dopo aver venduto Achraf Hakimi, sia a posto. Non credo che sia così: proprio in relazione a questi problemi dell’Inter sul bilancio il mercato in entrata sarà molto limitato. Però le uscite, secondo me, non si limiteranno a Hakimi: spero per l’Inter che non siano importanti, anche perché poi devi avere i numeri. È un problema che l’Inter dovrà risolvere il prima possibile, anche per dare a Inzaghi la possibilità di fare bene».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button