Jacobelli: “Inter, nodo Icardi da sciogliere. Questione non tecnica, Dzeko…”

Articolo di
15 luglio 2019, 08:28
Xavier Jacobelli

Xavier Jacobelli è stato ospite del programma “La Domenica Sportiva Estate”. Su Rai 2 il direttore di “Tuttosport” ha commentato la posizione di Mauro Icardi, in uscita dall’Inter, e i suoi due possibili sostituti ossia Edin Dzeko e Romelu Lukaku.

PARTENZAXavier Jacobelli analizza Lugano-Inter, prima di passare al mercato: «A me è piaciuta molto l’Inter, soprattutto nel primo tempo perché poi nella ripresa ha rivoluzionato la squadra con molti cambi. Squadra aggressiva, pressing, Stefano Sensi ha rotto il ghiaccio con un gol d’autore e Marcelo Brozovic ha raddoppiato con una rete magistrale. Non c’era Diego Godin, ma la difesa composta con Stefan de Vrij e Milan Skriniar sarà una delle migliori del campionato. Adesso bisognerà sciogliere il nodo Mauro Icardi: Antonio Conte vuole un attaccante di livello mondiale e non vuole l’argentino. Per Romelu Lukaku servono settantacinque milioni di euro, poi c’è la questione Edin Dzeko: in questo momento credo che Lukaku risponda come caratteristiche a quello che chiede Conte in attacco. Icardi? La questione non è più tecnica, la questione riguarda una frattura non più sanabile fra il giocatore e la società, che si è aperta a febbraio. È un peccato, parliamo di uno che ha segnato centoventiquattro gol. Lukaku, visto che la cessione di Icardi è diventata ineluttabile, con la decisione di rimandarlo a casa e non portarlo in tournée, è un’ottima alternativa però io dico meglio Dzeko. Può darsi che arrivino entrambi».

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE