IntervisteMondo Inter

Italiano: «All’altezza dell’Inter per 70 minuti. Risultato pesante, peccato»

Vincenzo Italiano ha parlato ai microfoni di DAZN al termine di Fiorentina-Inter 1-3, anticipo del martedì della quinta giornata del campionato di Serie A.

ALL’ALTEZZA – Italiano è rammaricato per una sconfitta in cui la sua squadra ha dimostrato di essere all’altezza dell’Inter: «Essendo la quinta di campionato penso che bisogna guardare il bicchiere mezzo pieno. Per 70 minuti siamo stati all’altezza dei campioni d’Italia. Abbiamo avuto tante palle gol per il doppio vantaggio, ma quando tieni aperto e non concretizzi poi loro hanno troppa qualità e fisicità. Dovevamo aspettarci il loro ritorno. Il risultato secondo me è troppo pesante. Usciamo tra gli applausi nonostante la sconfitta e questo per me significa tanto».

DA EUROPA? – Italiano vola basso e non parla di una Fiorentina da Europa: «Il primo obiettivo è quello che ho detto, tutti devono avere quello (la salvezza ndr.) come primo traguardo. Per come abbiamo vissuto gli ultimi anni dobbiamo concentrarci su quello. Dobbiamo crescere. Negli ultimi 20 metri dobbiamo avere qualità. Abbiamo cose da migliorare e nel secondo tempo dovevamo avere il coraggio del primo tempo. Nel secondo abbiamo abbassato il baricentro temendo di subire il rientro dell’Inter e perdi la partita. Peccato perché la prestazione c’è stato».

I CAMBI – Italiano parla del turn over: «Le rotazioni che facciamo sono sempre in funzione della condizione, di come stanno i ragazzi. Tutti sanno che quando vanno in campo quello che c’è da fare e chiunque entra si rimane con la stessa identità. Questo è bellissimo e deve concretizzarsi in un risultato positivo. E’ un peccato, se avessimo portato a casa punti con tutte queste rotazioni per me era importante».

UN ERRORE – Italiano parla dell’espulsione di Gonzalez: «In altre situazioni mi sarei arrabbiato di più. Lui dà l’anima, deve capire che potevamo tentare un arrembaggio e con lui potevamo creare qualche pericolo. Ha sbagliato. In due partite dove siamo rimasti in 10 abbiamo perso 3-1. Ha sbagliato, si renderà conto che queste cose qua soprattutto in Italia non vanno fatte».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button