Mondo Inter

Inzaghi: “Juventus e Inter superiori. Lazio? Può ancora sognare”

Filippo Inzaghi potrebbe presto tornare in Serie A. Con il Benevento sta dominando la Serie B: dopo 22 giornate, il vantaggio è di 16 punti sulla seconda. E alla A guarda commentando il campionato del fratello Simone: la sua Lazio è a soli 2 punti dall’Inter e 5 dalla Juventus. Ecco le sue parole ai microfoni di “Radio Sportiva”.

CONTINUARE A SOGNARE – Dopo le esperienze fallimentari con Milan e Bologna, Filippo Inzaghi potrebbe presto tornare in Serie A, in sella al Benevento. Alla guida dei campani sta dominando la Serie B: ad oggi, la classifica recita +16 sul Pordenone secondo. Al tempo stesso, il fratello Simone sta guidando la Lazio in modo stellare, divertendo e segnando molto (ieri vittoria per 5-1 contro la Spal). I biancocelesti sono terzi al momento, a 2 lunghezze dall’Inter e a 5 dalla Juventus capolista. Tuttavia, nel recupero di mercoledì contro il Verona (in programma alle 20.45) ha la possibilità di superare i nerazzurri e portarsi sotto ai bianconeri. Con la forza di un gruppo unito e la mente liberare da aspettative troppo alte, la Lazio sta indossando sempre più i panni della terza incomoda. Ecco le parole di Filippo Inzaghi sulla sfida scudetto: «Sognare non costa nulla, ma penso che come organici Juventus e Inter siano superiori. I biancocelesti ci hanno comunque abituati a gare magnifiche, se alla fine saranno lì potranno sognare».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.