Mondo Inter

Interspac, Milly Moratti rivela: «Ci avevamo pensato! Da capire una cosa»

Interspac, vale a dire l’azionariato popolare in favore dell’Inter, è ormai realtà (QUI le parole di Cottarelli ai nostri microfoni). Intercettata a margine di un evento tenutosi a San Siro, Milly Moratti, moglie dell’ex presidente nerazzurro Massimo, non esclude l’idea di entrarne a far parte. Di seguito le sue dichiarazioni

PROGETTO APPROVATO Interspac dalla teoria è passato alla pratica. Milly Moratti, moglie di Massimo, ex presidente dell’Inter, esprime qualche perplessità a livello normativo pur approvando l’idea: «Per noi l’Inter è sempre stato un modo per relazionarsi con la gente, abbiamo l’idea di cosa voglia dire. Siamo consapevoli di cosa significhi una squadra di calcio per i suoi tifosi. Agli inizi, quando Massimo (Moratti, ndr) è arrivato, avevamo pensato all’azionariato popolare ma allora le leggi italiane erano cosi svantaggiose che sarebbe stato difficile mandare avanti un CdA. Ora bisogna pensarci bene, conosco bene Roberto Zaccaria che ha impiantato Interspac e penso stia facendo la cosa giusta. Bisogna capire bene a livello di norme come funziona perché poi devi portare avanti le decisioni e devi capire come la legge italiana si comporta nei confronti dell’azionariato popolare: in Spagna non hanno alcun problema. Ora ci informeremo».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button