Mondo Inter

InterSpac, i tifosi temono smantellamento: ecco l’azionariato popolare – CdS

Inter, in arrivo l’azionariato popolare? Il progetto c’è, ma Suning dovrà convincersi di vendere una parte delle quote, di maggioranza o di minoranza. Il “Corriere dello Sport” però sottolinea le evidenti difficoltà.

AZIONARIATO POPOLAREInterSpac, si muove qualcosa. L’intenzione dei tifosi “vip” è quella di entrare all’interno della società con una quota di minoranza. Qualora invece l’intenzione sarebbe quella di acquistare una quota di maggioranza, secondo il “Corriere dello Sport” oggi in edicola ci vorrebbero circa 400 milioni. Tra i fondatori dell’azionariato popolare tifosi come Carlo Cottarelli, ma anche Enrico Mentana e Roberto Zaccaria. Per farlo però, chiaramente, occorre una società disposta a vendere e Suning di recente ha rifiutato offerte anche di 750 milioni. Serve comunque un piano sostenibile a lungo termine, perché non può bastare la disponibilità di capitali esterni e l’Inter, essendo una grande società, genera comunque delle perdine importanti soprattutto dopo la pandemia. Il quotidiano romano a firma di Alessandro Giudice fa l’esempio di Borussia Dortmund, salvato proprio dal default grazie all’azionariato popolare. La preoccupazione principale dei tifosi è quella di vedere la propria squadra smantellata.

Fonte: Corriere dello Sport – Alessandro F. Giudice

Per leggere la notizia completa, acquista il “Corriere dello Sport” in edicola, visita il sito web oppure abbonati all’edizione cartacea/digitale.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button