Inter, vincere in Champions per due motivi: prestigio e soldi – TS

Articolo di
26 Novembre 2019, 11:05
Lukaku Inter
Condividi questo articolo

“Tuttosport” sottolinea che l’Inter ha ancora in mano il suo destino in Champions. Serve vincere, anche per prestigio e incassi.

VINCERE – Per il prestigio e per… il portafoglio. Oggi dopo pranzo l’Inter partirà per Praga dove domani sera alle 21 affronterà lo Slavia per la prima di due gare che decideranno il destino dei nerazzurri in Champions. Al momento la classifica del girone F non sorride agli uomini di Antonio Conte, terzi con 4 punti dopo quattro gare a causa di partite mal gestite o approcciate nel modo sbagliato: a Barcellona e Dortmund sono arrivate due sconfitte dopo che l’Inter aveva chiuso in vantaggio il primo tempo (1-0 al Camp Nou, 2-0 in Germania); mentre con lo Slavia alla prima partita a settembre, i nerazzurri erano passati in svantaggio dopo una prova opaca, raggiungendo il pareggio solamente nel recupero. Nonostante ciò e una classifica, appunto, deludente, Lukaku e compagni hanno ancora il destino nelle proprie mani visto che con due vittorie raggiungerebbero gli ottavi a prescindere dai risultati di Barcellona (primo con 8 punti) e Borussia Dortmund (secondo con 7).

PRESTIGIO – Ma, appunto, l’Inter deve vincere domani in casa dello Slavia, che si gioca il terzo posto buono per l’Europa League, e poi a San Siro contro il Barcellona il prossimo 10 dicembre. Così facendo, qualunque risultato uscirà fuori da Barcellona-Borussia e Borussia-Slavia non influenzerebbe la qualificazione dei nerazzurri. In ballo c’è il prestigio per il presidente Zhang e Suning che da quando ha acquistato l’Inter è riuscita a riportare la squadra nei gironi di Champions, ma sogna quegli ottavi di finale che mancano da otto anni, dalla stagione ’11-12. E poi ci sono in gioco anche diversi milioni – 30, euro più, euro meno.

RESPONSABILITA’ – L’Inter un anno fa mancò il passaggio più per colpe proprie che altrui gli ottavi di finale, a causa dell’1-1 interno con il Psv all’ultima gara del girone che permise al Tottenham così di qualificarsi e correre poi fino alla finale persa col Liverpool. E’ evidente che anche in questa stagione l’Inter abbia delle responsabilità, soprattutto se domani non dovesse vincere con lo Slavia: è vero che il girone con Barcellona e Borussia non era dei più semplici, ma a quel punto peserebbero i punti persi con i cechi. Tornare fra le migliori sedici d’Europa, invece, sarebbe il giusto passo avanti nel cammino di crescita del club e darebbe una dimensione internazionale diversa alla società, anche in vista del mercato estivo.

INCASSI – Vincendo con Slavia e Barcellona, infatti, i nerazzurri riceverebbero dalla Uefa 5.4 milioni come bonus partita (una vittoria nel girone vale 2.7 milioni). Battendo i cechi, sarebbe scontato il tutto esaurito il 10 dicembre contro il Barcellona che garantirebbe un incasso di circa 6 milioni (le vendite stanno comunque andando benissimo a prescindere). La qualificazione agli ottavi porterebbe altri 9.5 milioni di bonus e il nuovo incasso che il club farebbe nella sfida casalinga che sarà quasi certamente contro una big (altri 5-6 milioni). Aggiungendo poi la fetta di diritti tv che aumenterebbe, ecco che, sommando tutto, 30 milioni entrerebbero nelle casse della società. Insomma, ci sono tanti buoni motivi per vincere domani sera.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE