Inter, un motivo per crederci: Conte è specialista in partenze sprint – GdS

Articolo di
9 Maggio 2020, 09:55
Antonio Conte Brescia-Inter
Condividi questo articolo

La “Gazzetta dello Sport” sottolinea la capacità di Conte di macinare punti a inizio campionato. Un fatto che potrebbe aiutare l’Inter a ripartire.

RIPARTIRE A MILLE – Provano a immaginarlo come un inizio di stagione. Come fosse il ritiro precampionato: in fondo si parla di mercato anche in questi giorni, no? È lo sforzo che tenta di fare l’Inter. Anzi no, ci prova Antonio Conte per primo. Specialista in partenze a mille all’ora: lo racconta la sua carriera da tecnico, lo ha detto anche questa stagione all’Inter. Giù il pedale, il serbatoio è pieno. Perché vale per tutti, certo, ma forse per l’Inter un po’ di più, arrivati com’erano i nerazzurri a marzo in crisi di energie psico-fisiche, il mix di cervello e muscoli che non andava più come in autunno.

COME A INIZIO ANNO – Tredici giornate, una in più rispetto a Juve e Lazio. Lo scudetto è andato? La distanza è ampia, almeno due partite piene dalla vetta in caso di vittoria nel famoso recupero pendente contro la Sampdoria. Difficile rimontare, di impossibile c’è niente, però. Serve un copia e incolla di quelli giusti. Servirebbe replicare l’andatura quasi folle delle prime tredici giornate del girone d’andata. Un’altra partenza si è detto, no? Ecco: in quelle prime 13 giornate l’Inter perse solo lo scontro diretto con la Juventus, salvo poi mettere insieme 11 vittorie e un pareggio, con una media punti elevatissima.

PROIEZIONE – Giochiamo? Proviamo a proiettare quel cammino sulla ripresa: con gli stessi 34 punti, l’Inter arriverebbe in fondo a quota 88 punti. Sufficienti per vincere lo scudetto? Non c’è risposta certa. La certezza è un’altra: Conte avrebbe fatto meglio, almeno in termini di punteggio, rispetto alla sua prima Juventus, quella stagione che spesso viene presa a riferimento nei ragionamenti sull’allenatore e nella quale chiuse a quota 84. E per la verità, avrebbe fatto di più anche della seconda Juventus di Conte, arrivata in fondo a quota 87.

COSTANTE – Per carità: sono parallelismi statistici che hanno punti deboli negli accostamenti, se è vero che ogni campionato è diverso da un altro. Ma una costante si può trovare, nella carriera di Conte: le sue partenze sono sempre veloci. Al semaforo verde difficilmente resta inchiodato. Per intendersi: tra Juve, Chelsea e appunto Inter, ha sempre mantenuto una media punti superiore ai due punti a partita, tenendo come riferimento le prime 13 giornate. Ecco perché in casa Inter hanno buoni motivi per essere fiduciosi, in ottica ripartenza.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE