Inter più forte senza Icardi: come gestire il rientro dell’ex capitano? – CdS

Articolo di
19 marzo 2019, 09:56
Mauro Icardi

Il quotidiano “Il Corriere dello Sport” si interroga sul futuro di Mauro Icardi prima del termine di questa stagione. L’argentino in settimana potrebbe tornare ad allenarsi a pieno regime ma la strada verso la ripresa di un ruolo di spessore all’interno dell’Inter appare complicata.

RECUPERO GRADUALE – L’Inter e Luciano Spalletti hanno trovato compattezza e punti dal derby di domenica sera contro il Milan, dove a uscire malissimo è stato Mauro Icardi. “Il Corriere dello Sport” trova nel risultato della stracittadina un punto nettamente a sfavore dell’ex capitano, che ha sì aperto ieri con un post su Instagram (vedi articolo), ma l’armistizio rimane lontano. Giuseppe Marotta, che ieri ha parlato con toni concilianti (vedi articolo), spera che l’argentino torni a lavorare col gruppo a breve, dopo la fisioterapia nell’ultimo mese e i progressi per la tendinite al ginocchio destro. La sosta può essere utile per riportarlo a pieno regime ad Appiano Gentile, ma poi toccherà a Luciano Spalletti decidere.

ORA UNA RISERVA? – Non è infatti scontato che Icardi torni a giocare da subito, considerato che nel frattempo Lautaro Martinez si è preso l’attacco dell’Inter e sta dando risposte confortanti. Da tempo Icardi e Spalletti sono ai ferri corti e anche il resto dello spogliatoio era contro l’ex capitano: c’è stato un patto per la Champions League “senza Icardi” e per questo i vari Marcelo Brozovic, Keita Baldé Diao e Ivan Perisic avrebbero giocato anche con problemi fisici. A dieci partite dalla fine è probabile che Icardi non sia più imprescindibile, anche perché i compagni avrebbero voluto delle scuse di persona che l’attaccante fin qui si è sempre rifiutato di fare, senza mai mostrare aperture perché ritiene di non aver niente da chiarire con i compagni.

Fonte: Il Corriere dello Sport – Andrea Ramazzotti

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE