Inter, oggi nuovo giro di tamponi. È ora dell’isolamento per i tesserati?

Articolo di
10 Ottobre 2020, 09:08
Condividi questo articolo

L’Inter sta pensando di adottare misure di contenimento più rigide, dopo i 5 casi positivi al coronavirus degli ultimi giorni. Si pensa ad una forma di isolamento al Centro Sportivo Suning. I dettagli

I CASI – Sono 5 i casi accertati di coronavirus tra i calciatori dell’Inter, finora. Dopo il giallo del tampone di Alessandro Bastoni, è risultato positivo anche Milan Skriniar dal ritiro della Nazionale slovacca. A catena, poi, sono diventate ufficiali le positività di Ionut Radu, Roberto Gagliardini e Radja Nainggolan. Secondo la nota ufficiale, diramata dal club nerazzurro, oggi i tesserati dovrebbero sottoporsi ad un ulteriore giro di test molecolari. L’ansia in vista del derby cresce a dismisura. Il Milan, nel frattempo, ha potuto accogliere il ritorno di Zlatan Ibrahimovic, che si è ufficialmente ‘negativizzato’ nella giornata di ieri.

LE MISURE RESTRITTIVE – L’Inter è ancora alle prese con la gestione e l’isolamento dei primi casi registrati in rosa. La preoccupazione è ovviamente altissima per i calciatori ancora impegnati con le Nazionali. I sudamericani, infatti, torneranno alla base soltanto giovedì, praticamente a 48 ore dal calcio d’inizio del derby. Ma questa è un’altra storia, nonostante proprio la Fifpro avesse espresso preoccupazione per le gare di qualificazione ai Mondiali della Conmebol. Il club nerazzurro, nel frattempo, sta studiando il modo migliore per evitare che il contagio si diffonda ad Appiano Gentile. Al momento, infatti, tolti Nainggolan e Gagliardini che hanno già contratto il coronavirus, ad allenarsi con Conte sono rimasti Samir Handanovic, Ashley Young, Daniele Padelli, Andrea Ranocchia e Matteo Darmian. I tesserati nerazzurri, al momento, fanno la spola tra casa e centro di allenamento. Ma il club, onde evitare un peggioramento repentino della situazione, sta pensando di far dormire i suoi calciatori al Centro Sportivo Suning, cercando di costruirsi la propria bolla di isolamento.



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE