Mondo Inter

Inter, niente numeri e nomi in oro sulla prima maglia. Il regolamento lo vieta

L’Inter ha esordito contro il Lugano due giorni fa vestendo per la prima volta la nuova prima maglia. La livrea è nota e si ispira alla pelle del serpente (simbolo dei nerazzurri). Il logo della società, il partner tecnico (Nike) e lo sponsor sul retro (Lenovo) sono in oro, ma non lo saranno i nomi e i numeri. 

BLU SCURO O NERO – I campioni d’Italia settimana scorsa hanno presentato ufficialmente il nuovo kit home che verrà utilizzato nella stagione 2021/2022. Nicolò Barella è stato usato come testimonial della nuova maglia che ha letteralmente diviso i supporters nerazzurri. La discussione si è aperta sul design delle nuove casacche: il richiamo alla pelle del serpente non è piaciuta a tutti con i tifosi. Il dubbio è anche sui colori dove il nero non sembra vedersi così chiaramente. Contro il Lugano l’Inter ha indossato la nuova maglia (QUI il commento di Gagliardini) e dal vivo si può affermare che quello che poteva sembrare un blu scuro appare molto più simile al nero. Dunque rispettati i colori nero-azzurro. Belli anche i dettagli in oro. Il logo nuovo della società, il logo del partner tecnico e lo sponsor Lenovo sulla schiena sono infatti dorati. Non però numeri e nomi che sono in bianco. Niente oro dunque per questi ultimi due campi visto che il regolamento della Serie A ne vieta l’utilizzo imponendo il colore bianco a tutte le squadre.

SPONSOR INTER BIANCO O DORATO?

REGOLAMENTO CHIARO – Il regolamento della Lega Serie A per la stagione 2021/2022 infatti parla chiaro e l’articolo 3, paragrafo 2 afferma che: “I numeri devono essere di un unico colore e devono essere chiaramente distinguibili dal colore dello sfondo su cui sono collocati (chiaro su scuro e viceversa). […] Nel caso di maglie rigate è indicato un fondo di colore neutro (molto chiaro o molto scuro e in ogni caso in contrasto con il colore del numero)”. Niente numeri e nomi in oro dunque per una visione più chiara e più facile da distinguere da arbitri, tifosi e telecronisti. Potevano starci bene? Molto probabilmente sì, visto l’oro presente già sulla maglia. Ma le regole parlano chiaro e prima di incorrere in multe la società ha voluto adeguarsi al regolamento. E chissà se il nuovo sponsor che comparirà sarà di colore bianco o in oro come per Lenovo.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button