Inter-Napoli, altri indagati dopo scontri: anche figlio di un capo ultrà

Articolo di
11 Gennaio 2019, 12:33
Condividi questo articolo

Secondo quanto riporta il quotidiano “La Repubblica”, oltre ai 23 nomi già noti, ci sarebbero altri nomi nel registro degli indagati per gli scontri precedenti a Inter-Napoli, dove ha perso la vita il tifoso Daniele Belardinelli

NUOVI INDAGATI – Continuano le indagini della questura di Milano riguardo agli scontri del 26 dicembre, che hanno preceduto la sfida Inter-Napoli. Stando alle ultime notizie, oltre ai 23 nomi già noti – tra cui Marco Piovella, Simone Baj, Simone Tira e Luca Da Ros – ci sarebbero altri indagati. Fra questi figura anche Alessandro Caravita, figlio del capo ultrà dei Boys Franco Caravita – che ha parlato della questione diversi giorni fa – una delle personalità più forti della curva nerazzurra.




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.