Mondo Inter

Inter-Lugano ha visto anche i portieri: Handanovic e Radu all’opposto

Inter-Lugano ha visto in campo i primi due portieri nerazzurri. Handanovic e Radu hanno lasciato impressioni opposte.

PRIME IMPRESSIONI – Inter-Lugano è stata un’occasione di mettersi in mostra anche per i portieri nerazzurri. Forse oltre quel che era lecito aspettarsi. Handanovic e Radu si sono alternati. Come successo nel finale della scorsa stagione. E hanno lasciato impressioni opposte. In favore, netto, del rumeno.

DUBBI PERSISTENTI – Handanovic ha iniziato la gara. E quindi subito entrambi i gol del Lugano. Soprattutto nel primo non è sembrato perfetto. Ma anche nel secondo ha lasciato la solita impressione di non aver fatto proprio tutto il possibile. Le scorie della scorsa stagione insomma ci sono ancora. L’Inter ha vinto il campionato, ma il suo numero uno ha palesato limiti seri, con un rendimento chiaramente in calo. E alla prima occasione non ha fugato nessuno dei dubbi rimasti. Anzi, li ha alimentati. L’impressione che Handanovic possa essere un problema c’è. Eccome.

BUONA LA PRIMA – L’esatto contrario di Radu. Il rumeno nella scorsa stagione si è accontentato delle briciole. Anzi meno vista la tendenza del suo capitano a cannibalizzare ogni minuto possibile. Col Lugano però ha lanciato un segnale. Si è messo in mostra. Con parate in partita e due ai rigori. L’ultima soprattutto notevole. Un segnale importante dal classe 1997. Specie vista la situazione ancora fluida alla voce portieri in casa Inter. Radu ha fatto capire che lui c’è. E forse merita qualcosa di più.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button