Inter, le turbolenze in spogliatoio fanno perdere spirito – CdS

Articolo di
5 febbraio 2018, 10:48
Mauro Icardi Milan-Inter

Il “Corriere dello Sport” sottolinea come la crisi Inter venga anche da probelmi di spogliatoio. Le turbolenze interne portano a giocare individualmente. Bisogna che i giocatori si parlino.

USO DEI SOCIAL – Rafinha tramite il suo profilo Instagram ha mandato un messaggio di incoraggiamento alla squadra dopo la brutta prestazione di sabato. Ed è già singolare, o indicativo, che sia proprio l’ultimo arrivato a tentare di dare una scossa al gruppo. Poi è vero che farlo sui social conta relativamente. Ma almeno in questo caso quei social sono utilizzati per il bene comune. Quello che ad esempio non ha fatto Icardi, la scorsa settimana.

TURBOLENZE – Sono solo esempi che fanno capire come lo spogliatoio nerazzurro, dopo aver cominciato la stagione compatto e coeso, ora sia soggetto ad una serie di turbolenze. E’ emersa quella tra lo stesso Maurito e la coppia croata Perisic-Brozovic. Ora grazie anche ad un intervento di Spalletti con il primo sarebbe tutto rientrato. Ma già qualche settimana fa il capitano aveva lanciato l’allarme mettendo in dubbio intensità in allenamento e sacrificio.

PROBLEMI IN CAMPO – Il risultato è che in campo, adesso, ogni nerazzurro sembra pensare a sé. Non viene fatta una corsa in più per aiutare un compagno. Quando l’Inter aveva raggiunto la vetta della classifica erano stati proprio l’ordine, l’organizzazione e la disponibilità a fare la differenza. «Ci siamo parlati», ha detto Eder sabato sera. E qualcosa nello spogliatoio, dopo il fischio finale con il Crotone, deve essere accaduto, visto il ritardo con cui sono sfilati i giocatori. Ma, oltre a mettere da parte gli egoismi, occorrono coscienza e forza morale. E’ arrivato il momento di tirarle fuori…







ALTRE NOTIZIE