Mondo Inter

Inter, le rimonte una specialità: ma Inzaghi chiede più attenzione – CdS

L’Inter, nel corso della stagione, si è spesso trovata a dover inseguire l’avversaria, riuscendo poi a riacciuffare il risultato. Il Corriere dello Sport, oggi in edicola, analizza questa tendenza della squadra di Inzaghi

RIMONTA – L’Inter, in questo inizio di stagione, ha dimostrato che, le sue gare, non sono mai finita. La squadra guidata da Inzaghi, infatti, si è spesso ritrovata sotto nel punteggio, sia in casa che in trasferta, ed è sempre riuscita a rimontare. Da situazioni di svantaggio l’Inter ha ottenuto 10 punti, squadra regina in Serie A dove nessuno ha fatto meglio. L’unica eccezione il match contro il Real Madrid: il gol “tardivo” di Rodrygo, arrivato ad 1′ dalla fine, non ha permesso ai nerazzurri di rimontare lo svantaggio, come avvenuto, in altre occasioni in campionato. Inzaghi, però, non è contento di questa tendenza e vuole lavorare sull’approccio alle partite: il tecnico vuole che sia l’Inter a dare il primo “schiaffo”.

SECONDO TEMPO – Le rimonte operate dall’Inter in questa prima parte di stagione hanno tutte un comune denominatore: sono arrivate nel corso del secondo tempo, con la squadra di Inzaghi che, a tratti, sembra quasi voler fare sfogare gli avversari nel primo tempo per poi colpirli nella ripresa. È un segnale, secondo il Corriere dello Sport, di condizione fisica straripante.

Fonte: Corriere dello Sport

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button