Inter, il centrocampo non funziona – GdS

Articolo di
12 gennaio 2016, 09:52
medel

La “Gazzetta dello Sport” analizza i dati del centrocampo dell’Inter. Il reparto è costruito per dare fisicità e aiutare la difesa, ma sembra mancare qualcosa come qualità.

PROBLEMI – La partita col Sassuolo ha messo in evidenza le difficoltà del centrocampo dell’Inter. Magnanelli e Duncan hanno messo in croce i loro dirimpettai in nerazzurro, mostrando le lacune di un reparto migliorabile.

POCHE OCCASIONI – Tra le prime cinque in classifica guardando i dati Opta il centrocampo dell’Inter è di granlunga quello che crea meno occasioni. In totale 69, mentre il minimo delle altre è 112. Un problema strutturale visto che in casa Inter il reparto è stato costruito per dare solidità alla difesa. Medel è il perno con cui Mancini vorrebbe aiutare i suoi centrali, ed è successo, ma poi serve qualcuno che gestisca la palla e la faccia uscire.

FISICO ED ERRORI – Kondogbia contro il Sassuolo è apparso timido ed impacciato, Brozovic più impegnato a correre che a inventare. Il centrocampo dell’Inter, sottolinea la “Gazzetta dello Sport”, è in affanno. Con 1070 palle perse in campionato, quasi 56 a partita, solo la Roma fa peggio. E dire che la mediana dell’Inter è la più efficiente nei recuperi dopo quella della Roma con 467, la migliore nei contrasti vinti con 114. Un tesoro che viene sprecato. Curiosamente i centrocampisti nerazzurri sono anche i peggiori nei contrasti persi con 47.

BARICENTRO BASSO – Infine all’Inter manca il recupero alto del pallone. Nella metà campo avversaria i nerazzurri hanno rubato 132 palloni contro i 181 del Napoli. Sintomo di un baricentro che fatica ad alzarsi. Del resto l’Inter è anche penultima nei passaggi nella metà campo avversaria, davanti solo alla Juventus.

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE