Mondo Inter

Inter, gestione profonda della rosa. Differenze fra Inzaghi e Conte – CdS

Il Corriere dello Sport, oggi in edicola, analizza le due diverse gestioni di Inzaghi e Conte per quanto riguarda la rotazione degli uomini dell’Inter e dell’impiego dei subentrati

RICCHEZZA – L’Inter, rispetto all’anno scorso, ha cambiato approccio rispetto alla gestione della rosa. Se con Conte i titolari erano di fatto “blindati” e le rotazioni avvenivano solo in caso di necessità, con Inzaghi l’approccio è totalmente diverso. Anche il tecnico ex Lazio ha i suoi calciatori imprescindibili (Barella, Brozovic e Skriniar, ndr) ma ha sempre fatto ruotare gli uomini in campo. E la panchina a disposizione del tecnico non è superiore a quella che aveva a disposizione Conte nella scorsa annata.

IL DATO – Le differenze stanno nel metodo di lavoro. Inzaghi, rispetto a Conte, è abituato ad utilizzare tutti i cambi a disposizione, senza attendere troppo nel corso della ripresa. E, in campionato, si sono visti i risultati: sui 43 gol segnati dalla squadra ben 7 provengono da calciatori entrati a gara in corso. Il turnover, inoltre, fa gestire meglio le risorse. Non a caso, secondo il quotidiano romano, i nerazzurri sono la squadra tra le big ad aver patito meno infortuni.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh