Mondo Inter

Inter, la famiglia Zhang perde il controllo diretto del marchio Suning

Ancora problemi per quanto riguarda la famiglia proprietaria dell’Inter. Con la perdita di controllo della società Suning.com, la famiglia Zhang non ha più in mano nemmeno il marchio

DOCUMENTO −”Svolgiamo la nostra attività e il nostro marketing principalmente con il nostro marchio “SUNING”, “蘇寧” o “蘇寧”. “SUNING” o “蘇寧”, marchi registrati nella RPC e “蘇寧”, un marchio registrato a Hong Kong, sono di proprietà di Suning.com.

Il 22 aprile 2016, l’assemblea annuale degli azionisti di Suning.com ha deliberato e approvato la proposta di transazione sull’assegnazione parziale del marchio e sulla licenza d’uso. A livello globale, Suning ha convenuto che il Suning Holdings Group e le sue sussidiarie possono utilizzare il marchio con la parola “Suning” nell’ambito di attività non principale (incluse la licenza e la sublicenza).

Il Suning Holdings Group e le sue sussidiarie non hanno richiesto la registrazione di marchi come “Suning Holding”, “Suning Pictures” e “Suning investimento” che devono essere utilizzati nelle loro attività operative. Poiché l’uso di tali marchi non rientra nell’ambito di attività principale di Suning, Suning accetta che il Gruppo Suning Holdings possa registrarli e utilizzarli”.

SPIEGAZIONE − La notizia è che la famiglia Zhang non ha più in mano il marchio “Suning”, in quanto le quote di  Zhang Jindong in Suning.com si sono abbassate. Come riporta Calcio e Finanza, il marchio “Suning” è di proprietà della società “Suning.com”, un tempo controllata in maggioranza dalla famiglia proprietaria dell’Inter. Pertanto, con la perdita delle quote di controllo della società, gli Zhang hanno perso anche il controllo del marchio stesso. Tuttavia, le altre attività controllate dalla famiglia Zhang, come Suning Holdings Group (fa a capo l’Inter) e Suning Real Estate Group − come riporta il documento sopra citato − possono utilizzare ancora per contratto il marchio “Suning”. Entrambe hanno pagato rispettivamente 2 milioni di RMB (260 mila euro circa) e 36 milioni di RMB (4,7 milioni di euro circa).

Fonte: Calcio e Finanza

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button