Inter, i numeri dell’effetto Conte: punti, solidità e tifo – GdS

Articolo di
14 novembre 2019, 10:10
Antonio Conte
Condividi questo articolo

L’Inter dall’arrivo di Antonio Conte sulla panchina va a mille: la “Gazzetta dello Sport” analizza i numeri rispetto allo scorso anno con la squadra nerazzurra che appare nettamente migliorata e che viaggia spedita in campionato. 

IMPENNATA – I numeri dell’Inter si impennano. È tutto merito de “l’effetto Conte”, secondo il quotidiano di Milano. I numeri, infatti, premiano il lavoro dell’ex-Ct della nazionale che, sin dal suo arrivo a giugno, ha cominciato a spingere. Ed oggi, ad 80 giorni di distanza dal suo insediamento, ci sono le prime conferme. Perché l’Inter di Conte è molto di più di quella allenata un anno fa da Luciano Spalletti. Il tecnico, dopo il blitz negli scorsi giorni in Arabia Saudita, tornerà oggi ad Appiano Gentile per riprendere il comando delle operazioni e “spremere” i chi non è partito con le nazionali. Spingere per riconfermarsi al vertice.

I NUMERI – Dalla parte di Conte ci sono moltissime statistiche, visibili e non: l’Inter, rispetto allo scorso anno ha già più punti, gol segnati, vittorie e tiri in porta. Numeri che puntano verso l’alto sia in campo che fuori: la media spettatori, infatti, è superiore a quella dello scorso anno nello stesso periodo. Al Meazza, infatti, si registrano 64.593 spettatori di media contro i 62.652 dello scorso anno. C’è euforia, ed è inevitabile visto il rendimento della squadra e nella fattispecie di Romelu Lukaku, Nicolò Barella e Marcelo Brozovic. E non solo: la squadra ha 6 punti in più rispetto allo scorso anno e la distanza dalla capolista(la Juventus, ndr) è passata dai 9 punti della stagione 2018/2019 ad un punto di quest’anno. Sono aumentati anche i gol segnati, 26 a 22, e le vittorie: 10 successi contro gli 8 dello scorso anno. Ma l’effetto Conte è visibile in un altra statistica: sono 7 i successi con un solo gol di scarto, contro i 4 della scorsa stagione. Segno che la squadra di Conte alla fine la spunta sempre. Unici dati negativi i gol subiti e le partite con la porta inviolata: lì i numeri premiano la formazione di Spalletti(12 a 10 e 4 a 6 nel confronto fra i due tecnici). Ma, secondo la Gazzetta, anche i numeri in difesa sono destinati a migliorare.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE